DUE CORTI DEGLI ALLIEVI DEL CENTRO SPERIMENTALE DELL’AQUILA IN CONCORSO ALLO STUDENT FILM FESTIVAL DI FOGGIA


L’AQUILA – Lo Student film festival, con la partnership di Rai Cultura e Rai Scuola, nell’ambito della nona edizione del Foggia Film Festival, ha selezionato ben due corti realizzati dagli allievi di secondo anno della sede Abruzzo del Centro sperimentale di cinematografia.

Si tratta di Ogni giorno di Martina Galiè e di Il Francesco di Palermo di Antonio Turco.

Entrambi i lavori partecipano al concorso nel quale figurano Università e Scuole da tutta Italia, la giuria di qualità premierà le migliori opere presentate dagli studenti partecipanti durante il festival che si terrà dal 25 al 27 novembre al Cineporto dell’Apulia Film Commission a Foggia, dove sono attesi gli studenti-filmmaker.

Il tema di quest’anno è “Social Youth”, giovani sociali, che attraverso la proposta filmica si confronteranno su tematiche di strettissima attualità, attraverso i corti da loro realizzati.

In particolare gli allievi della sede Abruzzo del Centro sperimentale di cinematografia hanno scelto di affrontare da un lato il tema della violenza contro le donne con Ogni giorno di Martina Galiè: “Sentivo che erano gli ultimi giorni. Era già troppo, troppo… Per qualsiasi cosa piccola, gli dava fastidio. I bambini, tutto… ogni giorno dopo le cinque che tornava a casa, fino alla sera che si addormentava ringraziavo Dio, che avevo un altro giorno in più”.

Queste le prime, strazianti, parole di una delle ospiti nella casa rifugio che accoglie donne vittime di violenza domestica.

Invece la storia di Biagio inizia a Palermo a 26 anni, quando abbandona la sua famiglia agiata per dedicare tutta la vita ai bisognosi. Dopo aver passato qualche anno a dormire in stazione centrale con i clochard, oggi ospita più di mille persone in spazi messi a disposizione dal Comune, lo racconta a Antonio Turco in Il Francesco di Palermo.