I PINK FLOYD DI SCANZI E TERZACORSIA INCANTANO PACENTRO

foto Andrea Lardani

PACENTRO – Un viaggio nella storia dei Pink Floyd, raccontata dal giornalista, scrittore, autore e interprete teatrale Andrea Scanzi e dalla musica dei Floyd on the wing, il tributo ai Pink Floyd della band abruzzese Terzacorsia.

Lo stadio comunale di Pacentro (L’Aquila) ha fatto da cornice, lo scorso 31 luglio, a “Shine on – L’infinita bellezza dei Pink Floyd”. Un emozionante concerto-spettacolo che, attraverso un testo originale di Scanzi e le esecuzioni dei Floyd on the wing, racconta la band britannica a partire dagli esordi, con il “diamante pazzo” Syd Barrett, passando per il dominio creativo di Roger Waters, intervistato da Scanzi a New York nel 2017, fino ad arrivare a “The Wall”.

Mille i posti a sedere, in pieno rispetto della normativa anti-Covid.

“La serata è stata un grandissimo successo di pubblico e ne siamo molto orgogliosi” dice in una nota Giuseppe De Chellis, presidente dell’associazione culturale Corsa degli Zingari, organizzatrice dell’evento con il Comune di Pacentro, in collaborazione con la Confraternita Madonna di Loreto.

“Il piano di sicurezza che abbiamo predisposto è stato apprezzato al punto da essere preso come riferimento per i prossimi eventi che verranno organizzati sul territorio. Per la nostra associazione è motivo di orgoglio, soddisfazione e prestigio, perché premia la nostra caparbietà nel voler raggiungere, anno dopo anno, traguardi sempre più importanti. Il pubblico di Pacentro è rimasto a dir poco incantato dalla bravura di Scanzi e della band”.

Sul palco, con Andrea Scanzi, sono saliti Gianluca Di Febo, voce dei Terzacorsia, Giuseppe Cantoli, Nicola Di Noia, Alessio Palizzi, Fabrizio Palermo e le coriste Manuela Limina e Stefania De Flaviis.

La collaborazione dei Floyd on the wing con Andrea Scanzi è nata lo scorso anno. Lo spettacolo ha debuttato con successo nel luglio 2019 a Silvi Marina, per poi fare tappa in Toscana.

“La collaborazione con Scanzi è nata quando abbiamo sentito l’esigenza di fare un salto di qualità e diventare, da semplice cover band, qualcosa di unico e originale” spiega Gianluca Di Febo. “D’altro canto, siamo abituati a comporre musica inedita, odiamo l’appiattimento. Allora perché non mettere in scena una sorta di opera teatrale con uno dei massimi esperti di musica dei Pink Floyd?”.

Il concerto ha anticipato la tradizionale Corsa degli Zingari, in programma a Pacentro il 6 settembre.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.