IL GIOVANE VETERANO SIMONE DI LORETO VINCE LA CORSA DEGLI ZINGARI DI PACENTRO


PACENTRO – Si è chiusa con successo l’edizione numero 570 della Corsa degli Zingari di Pacentro (L’Aquila), che quest’anno si è svolta a porte chiuse ed è stata trasmessa in diretta streaming.

La secolare tradizione si è rinnovata in pieno rispetto della normativa anti-Covid 19. A vincere la corsa è stato un giovane veterano, Simone Di Loreto.

“La nostra tradizione mescola peculiarità che richiamano il sacro e il profano. Gli zingari, termine dialettale che indica persone a piedi nudi, scalze, corrono in onore della Madonna di Loreto” sottolinea in una nota Giuseppe De Chellis, alla guida dell’associazione Corsa degli Zingari, organizzatrice della corsa insieme con la Confraternita Madonna di Loreto. “L’emozione è stata di nuovo la principale protagonista”.

Al secondo posto si è classificato Leonardo Ultimo, seguito da uno degli storici partecipanti e plurivincitore, Massimo Saccoccia. Quarto posto per Massimo Giardini, seguito da Tommaso Lattanzio, Guglielmo Rotolo, Concezio Silvestri, Matteo Bosio, Daniele Silvestri, Cristian Del Monaco, Fabrizio Santini, Simone Di Iorio, Gianni De Berardinis, Guido De Angelis, Franco Rotolo e Davide Cappella. Sedici partecipanti, tutti pacentrani.

“La corsa è stata trasmessa in streaming e in mondovisione su www.apktv.it, per consentire a tutti di potervi assistere, seppur in modo diverso dal solito” precisa De Chellis. “La diretta è stata un grandissimo successo. Puntiamo alla candidatura Unesco con ancora più forza e decisione. Un ringraziamento particolare va a tutti gli sponsor, all’associazione Corsa degli Zingari e alla Confraternita Madonna di Loreto; ai concorrenti, che anno dopo anno partecipano a questo particolare rito; alle forze dell’ordine, al sindaco e al Comune di Pacentro”.

Madrina dell’evento, Barbara Chiappini. La giornata è stata chiusa dal concerto di Michele Zarrillo, che ha fatto tappa a Pacentro con il suo “Nell’estasi o nel fango tour”, e dai fuochi pirotecnici.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.