LA STAGIONE CONCERTISTICA DELL’ORCHESTRA BENEDETTO MARCELLO PARTE DOMENICA CON FRANCESCO DIVITO


TERAMO – La musica non si arrende e domenica 18 ottobre l’Associazione Orchestrale da Camera “Benedetto Marcello” di Teramo riparte con la sua XXVII Stagione Concertistica.

Dopo il lockdown primaverile e alcune esperienze come ospite in festival estivi e i tre appuntamenti di Musica nei Chiostri nei luoghi del teramano, propone al pubblico cinque concerti invernali di cui due nella formula de “Il Solista e l’Orchestra” e tre concerti di musica da camera.

Gli appuntamenti, tutti presso l’aula magna “Melchiorre Delfico” di Teramo, gentilmente concessa dalla dirigenza del Convitto teramano, arrivano fino a dicembre e sono stati pensati per calibrare con attenzione le scelte artistiche alle attuali esigenze di sicurezza.

L’Associazione “Benedetto Marcello”, ha deciso quest’anno di proporre i concerti ad ingresso gratuito per regalare alla cittadinanza momenti di socialità nel nome della musica, un’occasioni di rinascita e ripresa verso una normalità ancora difficile.

La prenotazione a tutti i concerti è obbligatoria (sul sito www.benedettomarcello.it o con messaggio Whatsapp al numero 334-8314329) per un massimo di 50 posti.

Il primo appuntamento, domenica 18 ottobre alle 17,30 vede protagonista l’Orchestra “Benedetto Marcello” insieme al solista Francesco Divito, cantante di eccezionale talento che, con la sua voce naturale da sopranista, farà rivivere il repertorio trascendentale dei cantanti castrati del Sei e Settecento nel modo più ‘filologico’ possibile, ovvero con un’emissione vocale non di falsetto ma, appunto, naturale.

La direzione è affidata al maestro Romolo Gessi, triestino che ha studiato direzione d’orchestra con i maestri Kukuskin, Musin, Renzetti e Kalmar, perfezionandosi al Conservatorio di San Pietroburgo e a Vienna, dove ha ottenuto il diploma dei Wiener Meisterkurse für Dirigenten con il massimo dei voti.

Principale direttore ospite dell’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, dell’Orchestra Pro Musica Salzburg, direttore musicale dell’Orchestra da camera del Friuli Venezia Giulia e direttore artistico delle Serate Musicali in Villa Codelli a Mossa. La voce unica di Divito e l’Orchestra accompagneranno l’ascoltatore in un viaggio nel barocco musicale con le pagine di Vivaldi, Haendel, Cavalli, Tartini, Benda e Vinci.

Lo stesso concerto, aprirà il sabato precedente, 17 ottobre, la 52esima Stagione dei Concerti dell’Associazione Amici della Musica Walter De Angelis di Campobasso.

Seguiranno i tre concerti con i gruppi da camera, il 25 ottobre con trio formato da Luigi De Filippi al violino, Francesco Fraioli al contrabbasso e Maurizio Paciariello al pianoforte in un frizzante programma dal titolo “Spumeggiante 800 Italiano” con musiche virtuosistiche di Bazzini e Bottesini.

Il virtuosismo si trasferisce poi sulla chitarra del noto artista Massimo Delle Cese docente al Conservatorio romano di santa Cecilia che proporrà un repertorio che spazia dalla musica italiana a quella spagnola.

Ancora un trio, il “Trio Itaca”, questa volta espressione del nostro territorio, formato da Vanessa Di Cintio violino, Gerardo Carbone clarinetto e Carlo Michini pianoforte con un repertorio che dedicherà maggiore attenzione al repertorio 900 di D. Milhaud e A. Khachaturian oltre al classico Mozart.

Tutti i concerti da camera saranno introdotti dalla dott. ssa Paola Di Felice che, in una collaborazione ormai consolidata, proporrà riflessioni su opere artistiche scelte ad hoc per ciascun appuntamento.

Ultimo concerto, il 13 dicembre, con programma accattivante proposto dal pianista jazz Michele Di Toro. Con l’accompagnamento dell’Orchestra “Benedetto Marcello”, eseguirà, oltre al classico Concerto K488 di Mozart, musiche originali da lui composte per concludere, liberando la sua fantasia improvvisativa, con un repertorio dedicato ai canti natalizi con la Corale Novantanove di L’Aquila magistralmente diretta dal maestro Ettore Maria Del Romano.

La XXVII Stagione della “Benedetto Marcello” è stata organizzata grazie al contributo della Regione Abruzzo, della Provincia di Teramo e del Comune di Teramo e della Fondazione Tercas.

Per questioni organizzative, nel rispetto delle disposizioni ministeriali e regionali relative alle norme sulla sicurezza sanitaria, tutti gli spettatori dovranno essere muniti di mascherina e possibilmente arrivare almeno un quarto d’ora prima dell’inizio del concerto per poter consentire l’accesso contingentato.

L’Associazione si riserva la possibilità di annullare gli eventi in caso di nuove misure restrittive legate al Covid -19.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.