L’AQUILA-MONS, LE OPERE DEGLI ALLIEVI DI GRAFICA CELEBRANO LA RINASCITA


L’AQUILA – Nell’ambito del programma per il cinquantennale dell’Accademia di Belle arti dell’Aquila, è stata inaugurata ieri pomeriggio presso il Palazzetto dei Nobili dell’Aquila la mostra L’AQUILA> < MONS 2009 – 2019 realizzata dagli allievi del corso di grafica dell’Accademia aquilana e dell’Ecole Supérieure Des Arts di Mons in Belgio.

L’esposizione è l’ultimo “step” di un progetto avviato nel 2017 con un programma Erasmus dalla scuola di incisione di Mons e dell’Aquila per testimoniare la distruzione e il faticoso cammino di rinascita del territorio colpito dal sisma del 2009.

L’iniziativa si inserisce, infatti, nel programma delle celebrazioni per il decennale del terremoto ed è stata uno scambio di attività, percorsi e suggestioni tra gli studenti belgi, che hanno visitato la città ospiti dell’Accademia aquilana, e i nostri allievi che invece hanno scambiato con i loro coetanei le impressioni e le emozioni che questo dramma ha suscitato ed ancora suscita. Ne sono scaturiti una serie di lavori dal forte impatto emotivo che, dopo un’esposizione a Mons, sono ora visibili anche all’Aquila.

“La conoscenza reciproca delle due città – dice Valter Battiloro, docente coordinatore della scuola di Grafica d’Arte dell’accademia aquilana – resa possibile dalla mobilità Erasmus, ha consentito s tutti docenti ed allievi coinvolti, di realizzare delle opere che potessero far risaltare il valore di storie, realtà e radici di un territorio. I risultati, nelle diverse soluzioni tecnico-formali, evidenziano l’identità iconografica di ciascuna artista , che elaborando una ricercata azione di confronto è stato in grado di rivelare dettagli e suggestioni trai più emblematici”.

Ne sono scaturite opere tanto diverse tra loro ma che insieme ricostruiscono un’esperienza tra le più forti ed importanti per i giovani che l’hanno fatta; grafiche dai colori terrosi, grigi, neri e bianchi ma anche il blu nelle sue tante diverse sfumature.

“Grandi fogli blu – dice Philippe Ernotte, direttore del dipartimento di arti visive della scuola di Mons – muri di case e chiese ma con cieli artificiali e umani che sembrano dipinti con la spazzola. Immagini incise con sempre il cielo azzurro. La studentessa autrice di queste opere così mi ha spiegato la sua ricerca ‘non voglio lavorare sulle pietre dell’Aquila, sulle sue chiese, sulle sue cause. Voglio lavorare sul suo cielo, perché se la terra può tremare e rompere tutto, c’è quel blu azzurro sopra le loro teste”.

Allievi del corso di grafica ABAQ: Federica Fiocco, Nicole Mastrodicasa, Davide Laghese, Fabio Martinelli. Docenti:Valter Battiloro, Carlo Ferroni, Carlo Nannicola, Fabrizio Sebastiani, Fabio Di Lizio, Giulia Armeni, Andrea Orlandi.

Allievi del corso di grafica dell’ÉCOLE SUPÉRIEURE DES ARTS Arts2 – Mons (Belgio): Céline Capelle, Bérengère De Pree, Madenn Nicodème, Marie Panier Mathilde, Van Drom. Docenti: Pol Authom e Alain Breyer.