M’ILLUMINO DI MENO, LA CASA DEL GELSO PIANTA 15 NUOVE PIANTE


CITTÀ SANT’ANGELO – Quindici nuovi gelsi. Uno per coppia che ha scelto di sposarsi nella super green location della Casa del Gelso a Città Sant’Angelo. Gli alberi verranno piantumati venerdì 6 marzo. Così la Country House pescarese aderirà all’iniziativa “M’illumino di Meno”, la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili lanciata nel 2005, da Caterpillar e Rai Radio2, che chiede agli ascoltatori di spegnere le luci non indispensabili e ripensare i consumi.

Il progetto di ristrutturazione dell’antica casa colonica, immersa nel verde delle colline del borgo, uno tra i più belli d’Italia, è stato voluto da Giuseppe, Francesco e Luigi Imperato e realizzato anche grazie alla preziosa collaborazione del cugino Lorenzo de Meis, nonché titolari dell’azienda che coltiva mais, cereali, orticole, uva e olivo.

La Country House è all’interno di una grande azienda agricola dotata di un bio-digestore che fornisce energia green a 4 mila famiglie del Comune.  Si trova alla fine di un suggestivo e incantato viale dei gelsi che risale al 1800, lungo circa 1 km con più di 100 piante.

Per preservare nel tempo l’integrità di questo antico viale, uno dei pochi rimasti in Italia, è necessario provvedere ad annuali potature e sostituire periodicamente le piante più vecchie con nuovi alberi più giovani.

«Abbiamo pensato di piantare un nuovo gelso – spiegano i fratelli Imperato – in occasione di ogni matrimonio festeggiato o anche celebrato sotto il nostro viale alberato e dedicarlo alla nuova coppia di sposi che avranno così il loro albero nel nostro viale che ci auguriamo crescerà insieme alla nuova famiglia appena costituita. In questo modo si crea un legame tra le persone e l’antico viale che aiuta a preservarlo e proteggerlo nel tempo. Ci piace l’idea che ogni coppia avrà un suo albero che crescerà nel nostro viale e che potranno venire a visitare nel tempo, magari con i loro figli e perché no, anche con i loro nipotini».

«L’albero è per noi un simbolo potente che vive e si moltiplica nello spazio e nel tempo, che mette radici, produce fiori e frutti –concludono i fondatori di La casa del Gelso- e ci piaceva l’idea di fare ai nostri sposi questo regalo unico e abbiamo quindi aderito all’iniziativa “M’illumino di meno”. Il 6 marzo inviteremo tutte le coppie che abbiamo avuto il piacere di ospitare nel nostro primo anno di attività e pianteremo con loro i primi 15 alberi di Gelso, ogni pianta avrà una targa che riporterà i loro nomi e la data del loro matrimonio».

L’evento, al quale parteciperanno anche il sindaco di Città Sant’Angelo Matteo Perazzetti e dell’assessore alle Attività Produttive, Turismo, Cultura e Spettacolo della Regione Abruzzo Mauro Febbo, comincerà alle 16.

Sarà inoltre allestita una esposizione dal tema “Città Sant’Angelo – Sulla Via della Seta” a cura dello studio condotto dall’Università della Libera Età Mario Boni di Città Sant’Angelo.

Oltre agli sposi parteciperanno gli alunni dell’Istituto comprensivo statale di Città Sant’Angelo e gli studenti dell’Università della Libera Età.

La giornata proseguirà, seguendo l’iniziativa di “M’illumino di meno” con una cena speciale in cui si spegneranno le luci del ristorante, ospitando i clienti in una suggestiva atmosfera al solo lume di candela. (m.p.)

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021