MUSICISTI EMERGENTI, AL NOBELPERLAPACE DI SAN DEMETRIO LA FINALE DELLA RASSEGNA V.A.L.E.


L’AQUILA – Con il concerto finale fissato per giovedì 6 giugno alle ore 21 nello spazio Nobelperlapace di San Demetrio ne’ Vestini (L’Aquila) si concluderà la rassegna musicale V.A.L.E. 2019, il concorso per studenti universitari e del Conservatorio Musicale “Alfredo Casella” dell’Aquila organizzato dall’associazione culturale Laboratorio Dietro Le Quinte.

La rassegna, giunta alla tredicesima edizione, punta alla valorizzazione musicisti emergenti del panorama locale: in palio un premio economico da utilizzare per registrazioni o l’acquisto di strumentazioni e prodotti musicali.

I tre finalisti sono Blowy, Amelia e Thousand Years Between.

Blowy è un gruppo con il nome ispirato da una canzone che scrisse Bob Dylan, è il nome d’arte che Matteo Elleboro ha scelto per sé e per un gruppo di quattro diciottenni aquilani che presenteranno brani propri a cavallo tra la musica pop e quella elettronica. Brani con testi in italiano che citano anche Bob Marley, a dispetto di sonorità lontane dal reggae. Porteranno sul palco tutto il loro entusiasmo ed anche un sax.

Amelia è un cantautore solista già noto in Centro Italia con numerose performance live da solo o con la band che lo accompagnerà in occasione della finale V.A.L.E 2019.

Un musicista dalle sonorità profonde e dalle grandi potenzialità, conosciuto in città per aver suonato in molti locali. Nel 2018 ha composto un brano dedicato a L’Aquila, in collaborazione con un altro apprezzato musicista locale, mentre per il 2019 è prevista l’uscita del suo disco di esordio.

Nei brani della terza band in gara, i Thousand Years Between, si ritrovano contaminazioni di rock moderno e alternativo, in una solida base di rock classico, con spiccate vene vintage d’oltre manica a riverire pietre rotolanti e un duca bianco. In uscita il loro primo lavoro, la finale V.A.L.E. sarà una buona occasione per presentarlo in anteprima.

Al termine delle esibizioni, una giuria di esperti sceglierà il vincitore della Rassegna V.A.L.E. 2019. L’ingresso è gratuito. (a.d.m.)