NOTRE DAME DE PARIS, A PINETO SPETTACOLO ISPIRATO AL CELEBRE MUSICAL DI COCCIANTE

Una messa in scena di Notre Dame de Paris

PINETO – Non smette di affascinare la storia di Quasimodo, il gobbo campanaro della famosa cattedrale parigina Notre-Dame, della bellissima ragazza gitana Esmeralda e del malvagio arcidiacono Frollo, narrata nel romanzo di Victor Hugo pubblicato nel 1831.

Un classico straordinario dal quale sono stati tratti lavori di successo come il musical curato da Riccardo Cocciante e Luc Plamondon, ed è proprio a questa versione che l’Associazione Culturale DanzArte si è ispirata per lo spettacolo “Notre-Dame de Paris” che andrà in scena venerdì 5 luglio alle 21 nella cornice di Villa Filiani di Pineto (Teramo) a ingresso libero.

L’iniziativa si avvale del patrocinio del Comune di Pineto e rientra nel Pineto Progetto Cultura curato dal consigliere Ernesto Iezzi.

A interpretare i personaggi del racconto Andrea Ottavini (Quasimodo), Eleonora Della Vecchia (Esmeralda), Giovanni De Angelis (Gringoire), Daniel De Donatis (Frollo), Lorenzo Palestrini (Clopin), Emanuele Illuminati (Febo) e Letizia Scaringella (Fiordaliso).

Lo spettacolo sarà arricchito dal corpo di ballo di Danzarte Company. La regia e la direzione musicale sono a cura di Marina Salvatore, le coreografie di Cristina Tritella e l’organizzazione artistica di Rosella Bruni.

A supportare lo spettacolo la Fondazione Tercas con il patrocinio dell’Associazione Balneatori e Albergatori di Pineto e dell’Area marina protetta Torre del Cerrano.

“Tornano anche per questa stagione estiva gli appuntamenti proposti nell’ambito del Progetto Pineto Cultura – commenta in una nota il consigliere del Comune di Pineto, Ernesto Iezzi – lo spettacolo è molto atteso dagli appassionati, ma non solo. Si tratta di un musical capace di catturare l’attenzione di tutti, merito dei brani proposti e dei meravigliosi balletti che corredano la parte recitata. Un mix di capacità artistiche perfettamente fuse insieme per regalare uno spettacolo piacevole e divertente ispirato a un classico della letteratura francese che non smette di affascinare. Ringrazio quanti si sono adoperati per l’organizzazione di questo appuntamento e invito i cittadini di Pineto, dei comuni limitrofi e i turisti a partecipare”.