“PIRIPÙ”, GIOCATTOLI E LIBRI PER TUTTE LE ETÀ A DOMICILIO


L’AQUILA – È un luogo magico, in cui i grandi possono riscoprire giochi d’altri tempi e i piccoli spaziare con l’immaginazione, dando sfogo al loro estro per crescere divertendosi.

È “Piripù, giochi e parole”, un negozio di giocattoli e libri a porte aperte dove fantasia e creatività sono le parole d’ordine per accedere a storie istruttive, momenti di condivisione, attraverso i quali i bambini di ogni età possono crescere in sicurezza e a contatto con le loro emozioni.

Virtù Quotidiane ha raggiunto telefonicamente una delle socie, Elisa Sansisi che, insieme a Valentina Mariani, ha dato vita a un progetto, concretizzandolo nell’avventura di Piripù quando nel giugno del 2018 il negozio ha aperto in centro storico, in Via dei Sali a Piazza Regina Margherita.

Due mamme, Elisa e Valentina, che hanno fatto del loro lavoro un gioco con cui stupirsi ogni giorno.

Anche loro sono state costrette a chiudere temporaneamente la loro attività a causa dell’emergenza sanitaria del covid-19 ma sapendo quanto i momenti di condivisione positiva tra genitori e bambini siano importanti soprattutto in questa situazione in cui il tempo sembra dilatarsi e concedere quasi a tutti i propri spazi, si sono attrezzate con le consegne a domicilio di libri e giocattoli nell’intero comune dell’Aquila.

Ma hanno anche aderito all’iniziativa nazionale “Libri da asporto”, che consegna a domicilio tantissimi titoli anche per adulti, lanciata da molti editori per aiutare le librerie indipendenti a sostenersi in queste dure settimane di chiusura.

Infatti – gli amanti della letteratura lo sanno bene – seppur non genere di prima necessità come possono essere cibo o medicinali, la compagnia di un buon libro può alleviare, far trascorrere il tempo, immergere il lettore in luoghi e epoche diverse, in poche parole aiutare a lenire le difficoltà del momento.

“Promuovere la lettura, soprattutto in età prescolare”, spiega Elisa, “è l’obiettivo di Piripù, perché se il libro è associato ad un gioco e non solo ad un obbligo, l’apprendimento sarà sereno e stimolato così come la fantasia e la creatività dei bambini”.

“Abbiamo deciso di dedicarci ai giochi di nicchia, che non sono fatti di plastica ma realizzati in legno, così come i nostri giochi da tavola dedicati a tutte le età non sono commerciali”, continua. “Facciamo molti laboratori di lettura con i genitori e i loro bambini dai 4 mesi in su e ci dedichiamo anche a chi ha difficoltà di apprendimento ad esempio con letture facilitate. Prima di fermarci per il coronavirus stavamo facendo un laboratorio di lingua italiana dei segni con la bravissima Alessia Montanari”. Luisa Di Fabio

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.