SOTTOPELLE, A PESCARA LA MOSTRA COLLETTIVA DI MESHROOM PHOTO


PESCARA – Osservare a fondo oltre ciò che è appena percettibile. È questo l’obiettivo di Sottopelle, la mostra fotografica collettiva che si terrà al Museo delle Genti d’Abruzzo dal 25 ottobre al 3 novembre.

L’esposizione, organizzata dalla scuola di fotografia di Pescara Meshroom Photo, è la fase conclusiva del quinto Master sul Progetto Fotografico, diretto da Michele Palazzi, vincitore di numerosi concorsi fotografici di prestigio, tra i quali il World Press Photo, nonché fotografo staff dell’agenzia Contrasto e coordinatore accademico del triennio di fotografia alla Rome University of Fine Arts.

A esporre i loro scatti saranno Pier Costantini, Elena D’Antonio, Roberta Di Placido, Veronica Iannetti, Sonia Manenti, Pierpaolo Mariani, Giampaolo Nolletti, Giulia Ronchi e Nicola Sanrocco.

I nove autori, che hanno lavorato durante tutto l’anno a un progetto personale per comunicare, attraverso la fotografia, l’essenza di ciò che normalmente è appena percettibile, durante la mostra, esporranno libri fotografici e due installazioni concettuali, per raccontare i propri percorsi intimi.

Attiva dal 2010, Meshroom Photo, fondata e diretta da Stefano Lista, ha formato centinaia di allievi, alcuni dei quali sono diventati professionisti nel campo delle arti visive e sono stati finalisti in importanti concorsi internazionali. Il Master sul Progetto Fotografico rappresenta uno degli appuntamenti formativi e artistici più alti per gli studenti: un percorso di crescita autoriale e di valorizzazione delle proprie capacità comunicative rivolto a chiunque sia interessato a fare della fotografia la principale forma di espressione della propria sensibilità.

Il giorno dopo l’inaugurazione, Michele Palazzi terrà un corso speciale gratuito per massimo 30 persone di introduzione al tema del Progetto Fotografico.

Il vernissage è fissato per venerdì alle 17,30 e la mostra proseguirà negli orari di apertura al pubblico del museo fino a domenica 3 novembre.

LE FOTO