“UNDER CONSTRUCTION”, TRADIZIONE E INNOVAZIONE DIALOGANO AL MUSPAC DELL’AQUILA


L’AQUILA – Domenica prossima, 20 ottobre a partire dalle ore 18,00, presso la sede del Museo sperimentale di arte contemporanea (Muspac) dell’Aquila sarà possibile visitare la mostra “Under Construction # 1. Collezione Permanente”, primo capitolo di un progetto espositivo che il Muspac intende realizzare con opere storiche e nuove acquisizioni, per riflettere sull’importanza della collezione museale e sul suo ampliamento.

L’intento – si legge in una nota – è di concentrarsi sulla pratica diffusa dell’allestimento ciclico della collezione (con modifiche, nuovi inserimenti e confronti), attraverso un lavoro di ricerca, che consenta di trovare ogni volta nuove modalità di lettura, rifiutando l’idea di museo come semplice contenitore di eventi e mostre temporanee o come un’entità statica. Il museo è un luogo in continua mutazione, un work in progress che contribuisce ad attivare un dialogo osmotico tra la comunità dell’arte, il pubblico, la scuola e il territorio.

La mostra presenta varie tappe della storia della collezione del Muspac, dalle prime acquisizioni, incentrate sulle opere degli artisti degli anni ’60 e ‘70 (Jannis Kounellis, Michelangelo Pistoletto, Vettor Pisani, Joseph Beuys, Fabio Mauri, Giulio Paolini, Ettore Spalletti, ect), agli ultimi lavori donati da molti artisti per la ricostituzione della collezione permanente, danneggiata dal sisma del 2009 (Giuseppe Gallo, Giuseppe Stampone, Luana Perilli, Gea Casolaro, Marco Raparelli, Bruna Esposito).

Infine uno sguardo alle nuove proposte per fare il punto sulle ultime ricerche artistiche, che attuano sconfinamenti linguistici e metodologici.

L’obiettivo è far dialogare tradizione e innovazione, passato e presente, valorizzare il locale e la sua capacità di confronto con la globalità dei fenomeni artistici e culturali.

In questo modo il museo diventa un luogo di incontro e scambio culturale che invita a delineare i perimetri dell’arte e a superarli, a favore di una relazione diretta con la vita.

Espongono Francesco Arena, Joseph Beuys, Daniele Breccia, Gea Casolaro, Giuseppe Chiari, Gian Maria Victor De Lisio, Bruna Esposito, Falci & Barzaghi, Franco Fiorillo, Giuseppe Gallo, Piotr Hanzelewicz, Jannis Kounellis, Fabio Mauri, Gino Sabatini Odoardi, Giulio Paolini, Luana Perilli, Vettor Pisani, Michelangelo Pistoletto, Oliviero Rainaldi, Marco Raparelli, Ettore Spalletti, Giuseppe Stampone.