ELODIA TORNA A CASA: IN STORICO RISTORANTE SI FONDONO CUCINE DI MEZZO ABRUZZO


L’AQUILA – Riapre nella sede storica, lungo la strada statale che costeggia il paese di Camarda, all’Aquila, il ristorante Elodia.

“È un ritorno a casa, per questo abbiamo voluto chiamarlo Casa Elodia, e al passato, perciò riproponiamo alcuni piatti storici della tradizione culinaria – dice Nadia Moscardi, chef e titolare insieme ai fratelli Antonello e Wilma – dalle scrippelle mbusse all’arancia, grazie alla costante influenza della cucina teramana dovuta alle origini di mia madre, alla pasta all’uovo con misto di funghi e guanciale, fino al fritto misto all’aquilana e al pollo alla cacciatora in casseruola, che viene servito proprio dentro al tegame, un piatto nato nel 1974 appena aprì il ristorante”.

Giovedì dalle 18 aperitivo di benvenuto aperto a tutti, poi il ristorante sarà operativo tutti i giorni, tranne il lunedì. Aperto a pranzo anche a Pasqua e Pasquetta.

“È una vita che abbiamo lavorato seguendo ambizioni, ora preferiamo lavorare serenamente accogliendo anche i clienti storici che nel tempo si sono allontanati”, aggiunge Nadia.

Grazie all’esperienza di Antonello, Casa Elodia avrà una particolare attenzione alla carta dei vini. Il ristorante in campagna, invece, resterà operativo per cerimonie ed eventi.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.