FUOCO, TERRA E MARE ALLA BOTTEGA CULINARIA DI SAN VITO CHIETINO


SAN VITO CHIETINO – Il fuoco è un elemento carico di significati simbolici, culturali e religiosi. In alchimia il fuoco è il simbolo dell’unità. Un’occasione per raccogliersi e per riaccendere un’antica tradizione con un pizzico di innovazione è rappresentata dall’evento organizzato dalla Bottega culinaria di San Vito Chietino (Chieti), che per giovedì 7 dicembre ha organizzato “Fuoco, terra e mare”.

Una serata a base di piatti di carne e pesce davanti al camino.

Si parte con bollicine di benvenuto e cialda di castagne e Culatello e Primo sale bruciato, pane di Solina e grano arso, insalata calda alla brace e maionese al mandarino, innaffiato dal Pecorino della Tenuta I Fauri.

Si prosegue con pane croccante, cozze affumicate, pancetta e caviale abbinati al whisky Laphroaig.

Ravioli al pomodoro invernale passito sulle braci e pecorino abbinati al Cerasuolo Torre dei Beati.

Infine pollo e moretum con vino Rosso di Tenuta I Fauri.

Si conclude con dolci di pasticceria.

il costo a commensale è di 45 euro. Per informazioni e prenotazioni 0872-61609, 339-1421111. La prenotazione è valida dopo avvenuta conferma da parte dello staff della Bottega Culinaria.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.