GELATERIA: BIASINI GUIDA NAZIONALE USA A COPPA DEL MONDO


L’AQUILA – Il gelatiere aquilano Stefano Biasini guiderà la nazionale degli Stati Uniti d’America alla Coppa del Mondo 2018 di Gelateria, dopo aver rappresentato l’Italia nell’edizione 2014.

Il contitolare del Gran Caffè dell’Aquila si è aggiudicato la possibilità vincendo i “trials”, le selezioni che si sono svolte in questi giorni nell’Oregon.

La partecipazione è stata possibile perché Biasini vive e lavora negli Stati Uniti: a fine 2014 ha attraversato l’Oceano con il suo socio, Michele Morelli, per aprire il Gran Caffè L’Aquila, un bar all’italiana a Philadelphia che ricalca quello aperto nel capoluogo abruzzese, in piazza Duomo prima e, dopo il sisma 2009, a viale Corrado IV.

“La squadra sarà formata da un gelatiere, appunto Stefano, che sarà il capitano, uno scultore di ghiaccio, un pasticcere e uno chef – racconta Morelli – Dal 20 al 22 gennaio 2018 parteciperà alla manifestazione che si terrà a Rimini, al Salone internazionale della gelateria e pasticceria, dato che l’Italia detiene i diritti della massima competizione”.

Si tratta dell’unico gelatiere che avrà partecipato con due nazioni diverse alla rassegna iridata, che si svolge ogni 2 anni. Questo, per Morelli, “susciterà l’interesse delle aziende italiane che si stanno buttando sul mercato americano, vista la crisi in Italia. Io mi occuperò della parte finanziaria – spiega – di trovare sponsor e già c’è una lista”.

Tutto è nato dopo aver aperto l’attività a Philadelphia: “Per poter essere ammessi alle selezioni ci sono vari criteri, Stefano rispettava sia quello del possesso della green card sia quello dei meriti professionali”.

Biasini, infatti, ha già partecipato ai Mondiali con l’Italia 3 anni, fa arrivando al secondo posto e vincendo un premio della giuria internazionale.

“Lo scorso anno, invece, l’Italia ha vinto senza Stefano, che non c’era perché impegnato con me nell’apertura del nuovo locale. Che diranno i suoi ex compagni Azzurri? L’Italia non parteciperà, perché si è aggiudicata l’ultima edizione. So che il Comitato è felice di questo risultato ma certo a qualcuno non brilleranno gli occhi”, conclude Morelli.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.