GRAMBURGER: DA LANCIANO IL PRIMO FAST FOOD ALL’ITALIANA


LANCIANO – Continua il successo dell’imprenditore abruzzese Rocco Finardi. È di pochi giorni la notizia del restyling del suo locale “Braciami” a Lanciano (Chieti) che diventa esclusivamente braceria, e non più pizzeria, con una selezione di carni di qualità, dalla fiorentina alla carne irlandese e americana, e una vasta gamma di hamburger rigorosamente preparati in abbinamento con i prodotti tipici locali, tra cui il pecorino dell’Aquilano e il miele di Tornareccio.

La storia di Rocco nasce ben diciotto anni fa quando decide di mettersi in gioco con la prima esperienza di street food locale con il suo chiosco “Ai viali da Rocco”, una piccola realtà gastronomica che diventa ben presto a Lanciano un punto di riferimento per i ragazzi e non solo.

“Ho indossato il grembiule e ho iniziato a cucinare, a vendere quello da strada che il cliente si aspettava – spiega – ho pensato sempre alla mia clientela, i miei clienti non hanno mai perso l’abitudine di mangiar bene”.

Oggi, l’imprenditore del food si rimette di nuovo in discussione e punta sull’Abruzzo e suoi suoi prodotti tipici: “Abbiamo una regione splendida e dei prodotti stimati in tutto il mondo, nella nostra regione si può fare imprenditoria con un’enogastronomia ricca e apprezzata”, dice in una nota.

“Al momento la mia ditta individuale, non ho nessuna società, conta circa 24 dipendenti tutti assunti regolarmente e l’80% con contratto a tempo indeterminato”.

Una carriera esemplare quella di Rocco che, oltre ad essere titolare di “Ai viali da Rocco”, “Braciami” e una yogurteria a Lanciano e un fast food e un self service ad Atessa, sta portando avanti con grande fermezza il progetto “Gramburger” nato un anno fa che vuole promuovere un nuovo concept di fast food all’italiana e che mette insieme un’ampia scelta di carni di origine italiana, l’attenzione alla qualità, menu e design personalizzati.

Un progetto innovativo al quale, da pochi giorni, sta lavorando, insieme a Rocco, un nuovo staff di collaboratori che porterà avanti sia la parte relativa al marketing e alla comunicazione che la parte contrattuale strettamente legata alla creazione dei nuovi punti franchising.

“Gramburger credo che rappresenti al meglio la normale evoluzione del concetto di street food che sposai tanti anni fa con il mio primo chiosco mobile”, spiega Rocco.

Peraltro molte carni e molti hamburger proposti da Gramburger possono essere al momento tranquillamente degustati nella nuova veste della braceria Braciami a Lanciano che propone in abbinamento alle carni una prestigiosa selezione di Vini Castorani sponsorizzati da Jarno Trulli.

“Sono fiero – conclude Finardi – di far imprenditoria nella mia terra e di promuovere il mio Abruzzo”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.