AGRICOLTURA: CICLO INCONTRI COLDIRETTI NEL CHIETINO SU PRODUZIONE INTEGRATA


CHIETI – Si è chiuso il ciclo di incontri promosso da Coldiretti Chieti per presentare le opportunità legate al bando sulla produzione integrata del nuovo Programma di sviluppo rurale, pubblicato recentemente dalla Regione Abruzzo a distanza di nove anni dall’ultimo avviso.

Quattro appuntamenti che si sono susseguiti sul territorio nelle diverse sedi dell’organizzazione (Casoli, Francavilla, Vasto e Lanciano) per divulgare, alla presenza di dirigenti, imprenditori e dei giovani in attesa di insediamento, le opportunità offerte dalla nuova programmazione ma anche confrontarsi su problemi e prospettive dell’economi chietina, una realtà importante con oltre 30mila aziende agricole complessive operanti e una Superficie agricola utilizzata (SAU) di oltre 110mila ettari coltivati principalmente a vite (26.300 ettari), olivo (21.300 ettari), cereali (23.500 ettari), oltre naturalmente ai terreni occupati da orticole e prati pascolo.

“Un ciclo di incontri che è riuscito nel suo obiettivo – dice in una nota il direttore di Coldiretti Chieti Luca Canala – dialogare con la base associativa coinvolgendo centinaia di soci per conoscere le aspettative e le proposte della base in linea con il cambiamento in atto nel settore agricolo”.

Tanti gli argomenti trattati nel corso dell’incontro: oltre alle novità introdotte nel nuovo bando rispetto alle scorse edizioni, le problematiche fiscali e tributarie delle imprese agricole, le difficoltà legate all’accesso al credito fino alle più generali prospettive del settore evidenziando, come ha fatto il direttore Canala, che “gli imprenditori agricoli si candidano sempre più ad essere i veri custodi del territorio, oltre che produttori di cibo e servizi” ma devono cercare di innovarsi e guardare sempre di più alle esigenze del mercato”.