CHABLIS IN VALLE SUBEQUANA, DE CECCO HA CONCLUSO ACQUISIZIONE TERRENI


ACCIANO – La famiglia De Cecco, proprietaria dello storico marchio alimentare, ha concluso l’acquisizione dei terreni ad Acciano (L’Aquila) dove impiantare vigneti di Chardonnay per la produzione dello Chablis, vino bianco secco tipico della Borgogna, regione della Francia che ha caratteristiche ambientali molto simili a quelle della Valle Subequana.

Lo conferma a Virtù Quotidiane il sindaco di Acciano, Fabio Camilli: “Hanno perfezionato gli atti di compravendita quindi immagino che a breve inizieranno l’attività propedeutica all’installazione delle vigne. Non ho avuto modo di sentirli ultimamente ma so che hanno la disponibilità dei terreni individuati”.

“Adesso sono ufficialmente proprietari di un’ampia parte del territorio che è sufficiente per l’investimento che vogliono realizzare. Si tratta di oltre due ettari, che era la superficie minima che gli serviva per il progetto molto ambizioso – spiega – perché prevede la realizzazione di un vigneto e in prospettiva anche una cantina al fine di fare un prodotto di eccellenza che sarà veicolato con il brand De Cecco”.

I vigneti sorgeranno tra le frazioni di Beffi e Roccapreturo.

L’ex patron del Pescara Calcio Peppe De Cecco, insieme al figlio Adolfo, si sarebbe convinto all’investimento dopo alcuni sopralluoghi effettuati con un enologo francese, che dopo aver attraversato mezzo Abruzzo avrebbe trovato nel terreno della zona caratteristiche molto simili a quelle delle regioni d’oltralpe dove si produce lo Chablis.

L’enologo ha anche assaggiato gli acini di alcune piccole vigne presenti ad Acciano, che hanno rappresentato la prova del nove per capire le potenzialità del territorio.

Si tratta di tutti terreni attualmente incolti e il progetto di De Cecco è visto di buon occhio dall’amministrazione comunale, che spera nella riqualificazione ambientale e naturalistica dell’area. (m.sig.)