AL VECCHIO TEATRO DI ORTONA PREMIO PER IL RISTORANTE DELL’ANNO


ORTONA – Al Vecchio Teatro è il ristorante dell’anno. A decretarlo è stata l’associazione dei giornalisti enogastronomici d’Abruzzo capitanata da Paolo Minnucci.

La consegna del riconoscimento ad Armando Carusi e le figlie Leonora e Valentina, anima del ristorante di Ortona è avvenuta ieri alla presenza, tra gli altri, del presidente del Movimento Turismo del Vino Nicola D’Auria, accademico della cucina, e del maestro di cucina Santino Strizzi, intagliatore a livello nazionale.

“Un riconoscimento più che meritato per chi da anni lavora con amore e passione in cucina conservando i segreti della tradizione marinara con uno sguardo sempre attento all’innovazione – spiega Minnnucci -. Nessun particolare è mai lasciato al caso, da una carta dei vini di primo piano all’accoglienza con la dovuta cordialità, fino alla riscoperta e alla valorizzazione di piatti e prodotti tipici come le ‘Nevole ortonesi’, un dolce di antiche origini che i responsabili del locale preparano davanti al consumatore in presa diretta. Un locale che interagisce alla perfezione con il territorio promuovendo corsi gratuiti di cucina per grandi e piccini, galà gastronomici per esaltare le peculiarità delle varie etnie presenti in città, concorsi di pregio come la finale nazionale del Festival del Brodetto dell’Adriatico, e tanto altro ancora”.

“Un locale che rappresenta un esempio da imitare – continua il maestro dei fornelli Santino Strizzi- la professionalità è davvero di casa con l’utilizzo di prodotti di qualità che fanno la differenza”.

“Ringraziamo coloro che ci hanno voluto attenzionare con questo premio – commenta Armando Carusi – amiamo il settore della ristorazione, e tutto lo staff lavora sempre con tanta passione cercando di dare il massimo sia a pranzo che a cena”. (m.p.)

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022