PROMOZIONE PRODOTTI MADE IN ITALY IN RISTORANTI E SUPERMERCATI IN CINA


PECHINO – L’Italia avvia in Cina un piano di promozione di prodotti alimentari con i marchi Dop, Igp e Bio in ristoranti e supermercati, sotto la regia di Ice (Istituto commercio estero) e ministero dell’Agricoltura e, in collaborazione con l’ambasciata d’Italia.

Da oggi al 4 febbraio in 13 ristoranti di cucina italiana di Pechino, che vantano il certificato dell’Italian Federation of Chefs (Ifc), saranno disponibili menù dedicati fatte con materie prime certificate ed esempio del made in Italy, dal prosciutto al formaggio e alle olive, fino alla pasta al vino e all’aceto.

Gli stessi prodotti saranno disponibili fino al 18 febbraio nella catena di 10 supermercati Jenny Lou (più un altro a Guangzhou), specializzati nei prodotti alimentari importati.

L’Italia è il Paese in Europa col maggior numero di indicazioni geografiche: più di 800 prodotti certificati, di cui oltre 500 relativi al vino, sintomo di varietà e biodiversità.

Nel 2017, quanto al vino, l’export italiano verso la Cina è aumentato del 20% in valore. Secondo Amedeo Scarpa, direttore Ice di Pechino, la domanda di prodotti Dop, Igp e Bio ha una forte potenzialità “con la crescente attenzione dei consumatori cinesi verso sicurezza e certificazione alimentare”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.