ALL’AQUILA PARTONO I LAVORI PER IL PARCO IN MEMORIA DELLE VITTIME DEL SISMA


L’AQUILA – Sono iniziati a Piazzale Paoli, zona villa comunale all’Aquila, i lavori di realizzazione del “Parco della memoria”, il memoriale dedicato alle 309 vittime del terremoto che nel 2009 ha colpito il capoluogo abruzzese.

Per l’occasione erano presenti il sindaco Pierluigi Biondi, l’assessore alla ricostruzione Vittorio Fabrizi, i rappresentanti dei familiari delle vittime del sisma, i progettisti Manfredo Gaeta e Annalisa Di Luzio, e i tecnici dell’impresa Cricchi che realizzerà l’opera dal costo complessivo di 421 mila euro, frutto di uno stanziamento di risorse comunali e donazioni effettuate dalla società Eataly distribuzione e dalla Scuola Ispettori e sovrintendenti della Guardia di Finanza dell’Aquila.

Il parco sarà il primo vero spazio pubblico dedicato alle vittime del sisma. Oltre alla riqualificazione delle aree verdi, sono previsti la costruzione di una fontana monumentale e di un obelisco.

“È un momento importante per chi ha perso degli affetti, ma anche per la città, affinché l’esercizio della memoria non sia esclusivamente una elaborazione del lutto. Essa deve consentire a ciascuno di acquisire sempre maggiore consapevolezza, tanto a chi vive in questa terra e quanto all’intero Paese, di ciò che è accaduto e di quanto siano imprescindibili i temi della sicurezza e della prevenzione”, ha affermato in una nota il sindaco Biondi.

“Si tratta di un intervento dalla duplice valenza: retrospettivo e, al tempo stesso, prospettico. Recupereremo uno spazio identitario e che si lega al contesto urbano circostante e al continuo processo evolutivo che lo caratterizza”, ha aggiunto l’assessore Fabrizi.