DAL SINDACO DELL’AQUILA APPELLO A COMPRARE LOCALE PER PASQUA

foto Andrea Mancini

L’AQUILA – “A Pasqua consumiamo prodotti locali, sosteniamo l’economia dei nostri territori”. A lanciare l’appello sono il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e il vice sindaco e assessore al commercio, Raffaele Daniele.

“Le restrizioni legate al coronavirus hanno stravolto le abitudini e i ritmi che scandiscono la quotidianità di ognuno di noi. Siamo di fronte a un’emergenza sanitaria, ma che avrà forti ripercussioni anche sul piano sociale ed economico dell’intero Paese – sottolineano – . Tutti saremo chiamati a fare uno sforzo enorme per risollevarci dalla più pesante crisi del dopoguerra quando, speriamo presto, affronteremo questa fatidica ‘fase 2’ annunciata dal governo”.

“Nel frattempo, soprattutto in vista dei prossimi giorni di festività, ci uniamo all’appello lanciato da Coldiretti e altre associazioni di categoria affinché sulle nostre tavole si consumino prodotti italiani e possibilmente derivanti da una filiera corta per contribuire a sostenere il comparto agricolo-alimentare che è tra i più penalizzati dal blocco derivante dal Covid-19”.

“Come amministrazione stiamo provando a fare la nostra parte. Abbiamo attivato servizi e iniziative finalizzate a supportare quelle attività che, nonostante il lockdown, continuano a operare come, ad esempio, il sito internet www.vincilvirus.it su cui sono già registrate oltre 150 negozi che offrono servizio di consegna a domicilio. Stiamo ragionando, inoltre, su quali possono essere i margini di manovra per dare una mano a esercenti e aziende sotto il profilo dell’imposizione fiscale e tributaria”, ricordano Biondi e Daniele che detiene anche la delega al Bilancio.

“Non è un’operazione semplice: abbiamo approvato il bilancio a fine dicembre, nei termini di legge, e le entrate derivanti dai tributi sono già state iscritte mentre per altri tipi di tassazione è necessario avere indicazioni dal governo visto che una quota parte delle somme riscosse deve essere versata nelle casse dello Stato. Stiamo valutando la fattibilità tecnico-amministrativa di percorsi alternativi finalizzati alla concessione di sgravi o riduzioni tariffarie nelle more di auspicabili provvedimenti legislativi da parte dell’esecutivo nazionale”, concludono sindaco e vice sindaco.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.