IL GELATO D’INVERNO? DA CAROLINA E GINA È A CHILOMETRO ZERO E HA I SAPORI DI STAGIONE


L’AQUILA – Un gelato “caldo” dal sapore invernale declinato in varianti di gusto inedite e stuzzicanti da assaporare per tutta la fredda stagione nella città che a basse temperature detiene il primato nazionale.

Da Carolina e Gina, la latteria che ha aperto i battenti il 15 luglio scorso in Piazza Duomo 28 all’Aquila, con un innovativo progetto patrocinato dall’Associazione regionale allevatori (Ara) che garantisce una filiera cortissima del latte, è stata presentata la collezione invernale di gelati preparati con materie prime stagionali e latte a filiera cortissima.

Un ampio assortimento di gusti, pienamente in linea coi prodotti che la natura offre in questa stagione: dalla crema di marroni a quella di cachi, dal pistacchio salato a quello pregiato di Feudo San Biagio, dal gusto ricotta, datteri e liquore Strega a quello latte e miele fino al gelato al torrone aquilano.

Testimonial d’eccezione Sergio Colalucci, primo campione del mondo di gelateria e considerato tra i maestri gelatieri più rappresentativi al mondo, oramai da anni consulente di Michele Morelli, che alla fortunata esperienza del Gran Caffè dell’Aquila ha affiancato la nuova avventura artigianale assieme a Gianmarco Bottino.

pubbliredazionale

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021