LA NUOVA LAVANDERIA, ARRIVA LA GIFT CARD PER GLI AMANTI DELLA MIXOLOGY


PESCARA – Porte semiaperte alla Nuova Lavanderia di Pescara, il cocktail bar di via Cesare Battisti. Dopo la lunga pausa forzata, iniziata per Francesco Silvestri e il suo team dai primi giorni di novembre, lo speakeasy nato sei anni fa nei locali di una vecchia lavanderia, ha deciso di ricominciare con l’asporto e il delivery.

Da sabato scorso, in pieno stile Lavanderia, è possibile passare a ritirare o ordinare direttamente da casa un cocktail o un vero e proprio aperitivo prêt-à-porter, come scrivono i ragazzi sui loro social.

Il kit consiste in un panino ai cereali con mortadella, le patatas nanas e i pop corn, il cui profumo è l’immancabile tratto distintivo che accoglie i clienti appena varcata la soglia di questo cocktail bar. Il tutto ovviamente si affianca ai drink della Nuova Lavanderia. L’ordine è possibile farlo una minicart il cui link è pubblicato sulle loro pagine Facebook e Instagram.

Dopo aver ordinato, pagato e lasciato il contatto telefonico, saranno i ragazzi della Lavanderia a richiamare per scegliere insieme il cocktail, proprio come accade direttamente al bancone.

Tra le novità di Francesco, prontissimo con un nuovo menù che sfodererà appena le aperture torneranno alla normalità, anche una special Gift Card tutta natalizia, un regalo perfetto per i veri appassionati di mixology. Le carte sono di due tagli. La Cocktail lover, da 5 drink da consumare senza limiti di tempo, pensata per “il Vero Gaudente”; e la Cocktail enthusiast, da 2 drink. Il tutto da sorseggiare sotto il consueto, tradizionale messaggio beneaugurante “Aloha e Sciabbenedette”, mantra distintivo della Nuova Lavanderia.

LE FOTO

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021