LO ZAFFERANO DAL CAMPO AL PIATTO, A “RACCOGLI, CONOSCI E DEGUSTA” SAPORI E TRADIZIONI


SAN PIO DELLE CAMERE – Lo zafferano dal campo al piatto: dalla raccolta – con l’ormai consolidata gara a tempo tra produttori locali – alla degustazione, con show cooking e percorsi enogastronomici tra le vie del borgo.

“Raccogli, conosci e degusta” è tornato così ad animare San Pio delle Camere (L’Aquila), contribuendo ad accendere i riflettori su un fiabesco spicchio d’Abruzzo, quale è l’altopiano di Navelli, facendo scoprire territorio e tradizioni con al centro l’esperienza della coltivazione dell’oro rosso.

Organizzata dal Comune e dall’associazione culturale Le Vie dello Zafferano, la manifestazione si è aperta con il terzo Campionato di raccolta dello Zafferano. Una gara a tempo (90 secondi) tra i produttori locali e il campione 2018 sull’arte di cogliere i crochi.

Per la vigilia della festa, come sempre, i ristoranti delle Vie dello Zafferano hanno proposto nei loro locali un menù degustazione completo, dall’antipasto al dolce, sull’Oro Rosso d’Abruzzo.

Stamattina alle 7,00, al sorgere del sole, le aziende agricole e i coltivatori locali hanno accolto i visitatori che hanno vissuto l’esperienza secolare della raccolta.

E poi, a partire dalle 10, dopo il benvenuto del sindaco, Pio Feneziani, e del presidente delle Vie dello Zafferano, Nicola Ursini, presentato da Germana D’Orazio lo show cooking di William Zonfa ha dato il via all’intensa giornata.

Le vecchie cantine tra le vie del paese hanno ripreso vita in un percorso che parla di arte, artigianato e produzioni tipiche d’eccellenza. Tra gli gli ospiti speciali di questa edizione l’Istituto Istruzione superiore “Amedeo D’Aosta”, che nell’ambito del progetto “L’Aquila dei 99. I Castelli Narranti” è stato presente con un gruppo di allievi, novelli ciceroni, che ha accolto i visitatori e conducendoli alla scoperta della storia del borgo e del suo monumentale castello.

Appuntamento immancabile, all’interno del programma della manifestazione, è tornata anche la kermesse Il gelato nel borgo, evento coordinato dal maestro gelatiere Francesco Dioletta con gli ospiti Ida Gabriella Di Biagio, Roberto Lobrano, Gianfrancesco Cutelli, Valerio Esposito, Lorenza Bernini e Ivan Montanari.

Tra i partecipanti, poi, il pasticcere Federico Marrone, della Locanda aquilana Da Lincosta, e Giorgio Ianni, che con la sua azienda Offidius produce marmellate e confetture artigianali.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021