PIENONE SUL GRAN SASSO NEL PRIMO WEEKEND D’AGOSTO


L’AQUILA – Ieri a metà giornata già 800 passaggi funivia e cinquemila presenze, tra a valle e monte, a Campo Imperatore stazione turistica del Gran Sasso aquilano. Fa registrare migliaia di presenze anche il versante teramano con Prato di Tivo, dove la seggiovia lavora a ciclo continuo e centinaia di turisti salgono a piedi fino alla Madonnina per godere dello spettacolare panorama verso il mare.

Mentre dalla montagna verso valle scendono numerosi i praticanti del downhill che sfruttano le piste battute dagli sciatori nel bosco.

Continua il boom di presenze sul Gran Sasso d’Italia, scelto come meta di migliaia di turisti e camperisti provenienti in particolare dal Nord Italia come il Trentino, Veneto, Piemonte e Lombardia.

L’Abruzzo si conferma una metà gettonatissima per il basso livello di contagio di Covid, oltre che per gli spettacolari paesaggi, borghi storici e enogastronomia di eccellenza.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.