“TRADIZIONI RITROVATE”, A SCUOLA DI VINO COTTO ALL’ALBERGHIERO DI TERAMO


TERAMO – È dedicato a “Le tradizioni ritrovate: il vino cotto” il progetto che l’Istituto superiore “Di Poppa-Rozzi” di Teramo presenterà nella mattinata del prossimo 27 febbraio. L’iniziativa, che mira a riscoprire le tradizioni in chiave creativa e innovativa, è stata promossa dalla dirigente scolastica Caterina Provvisiero con il coordinamento dei docenti Vincenzo Pinto e Gloria Dimitri e in collaborazione con l’azienda agricola “La Civetta” di Montorio al Vomano, produttrice di vino cotto.

L’incontro prevede un tavolo tecnico di analisi sensoriale che vedrà coinvolti sia docenti dell’istituto che professori universitari di Enologia e di Scienze e Tecnologie Alimentari dell’Università di Teramo, nonché esperti dell’associazioni di categoria Maitre D’.

Altro aspetto qualificante del progetto è il concorso “Drinkotto” che prevede la realizzazione e presentazione, da parte degli studenti delle classi terze, di un cocktail a base di vino cotto. Parteciperanno alla giornata gli esperti di settore e docenti Giuseppe Arfelli, Andrea Piva, Giampiero Sacchetti, Armiento, Vincenzo Ambrosini, Domenico Cifani, Alessandro Cocco e Cristian Marozzi.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021