VINI TRIPLE A E PINCHOS DI RARA BONTÀ: PROPOSTE DA SPIAGGIA CON BACCA LÀ & SALUS A MARE


PESCARA – Pintxos di ispirazione basca, con burrata di Andria e acciughe del Cantabrico; tapas con pata negra tagliato a mano. E bocconcini di baccalà: pastellato e fritto, arrostito, in insalata tiepida. Una goduria anche estiva con il giusto calice di vino naturale non filtrato, orange wine oppure la bollicina ben ghiacciata e sboccata à la volée.

È lo stile di Bacca là Mercato & Cucina, innovativo tapas bar di Pescara Centro che dai banconi del mercato coperto di Piazza Muzii migra in spiaggia per l’estate.

Da Salus a Mare – Lungomare Matteotti, Concessione 36 – Pescara – per una serie di esclusivi appuntamenti col bere (e mangiare) di qualità, di ricerca, con attenzione al dettaglio, con la voglia di abbracciare il mondo.

Una formula già collaudata per Andrea Caldora, ideatore e amministratore del nuovo concept di “ristorazione inclusiva” Bacca Là, assaggi gourmet a piccoli prezzi e la possibilità, per tutte le tasche, di conoscere una varietà di proposte non standardizzate.

In sintesi, bere bene con sensibilità contemporanea, per conoscere, emozionarsi, appassionarsi, piuttosto che per puro e semplice piacere edonistico. Di qui l’idea di dedicare una serie di appuntamenti ai vini distinti dal marchio Triple A, il movimento di Agricoltori Artigiani Artisti sorto nei primissimi anni Duemila.

Vini frutto di artigianalità produttiva, di un lavoro agricolo ormai quasi scomparso e di una vinificazione meno interventista possibile.

Coinvolgendo l’azienda genovese Velier, all’avanguardia nel commercio indipendente, Bacca Là è partita già da un paio di settimane proponendo selezioni molto esclusive di vini Triple A: quelli dell’ l’azienda slovena Movia e dell’alsaziana Binner.

Nuovo rendez-vous domani sera, giovedì 3 agosto, a partire dalle ore 20, anche stavolta fil de l’eau da Salus a Mare, con le produzioni enoiche di Slavcek (Slovenia).

Giovedì 10 agosto cambio di scenario, con i vini di Bodega Bruno Ruiz (Spagna).

Vigilia di ferragosto, lunedì 14, con i vini sloveni della cantina ?otar. Ce n’è abbastanza per emozionarsi, appassionarsi, abbracciare un nuovo stile di consumo e di pensiero.

Ma non è ancora tutto quello che Bacca Là ha in serbo per rendere speciale il post ferragosto. Venerdì 18 degustazione guidata con Les Caves de Pyrène, casa di distribuzione e importazione indipendente nata in Inghilterra vent’anni orsono e oggi molto ricercata anche dai consumatori italiani.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.