A CONTROGUERRA TORNA IL “PREMIO LETTERATURA DI VIAGGIO”, DECANTER D’ORO A ELIO, ARMINIO E DI PIETRANTONIO


CONTROGUERRA – Per tre giorni, dal 26 al 28 aprile, Controguerra (Teramo) ospiterà la seconda edizione del “Premio Letteratura di Viaggio”, una serie di incontri e appuntamenti di grande interesse culturale che verrà suggellata con la consegna dei “Decanter d’Oro”.

La manifestazione, ideata dal vice sindaco Fabrizio Di Bonaventura, è patrocinata dall’amministrazione comunale di Controguerra, dalla Camera di Commercio di Teramo ed è sostenuta dall’associazione Vignaioli di Controguerra.

“Il progetto BellaVita Controguerra – afferma in una nota Di Bonaventura – è nato nel 2011 da un idea mia e dell’oncologo Giampiero Porzio in un contesto di solidarietà sociale essendo finalizzato a sostenere la Onlus L’Aquila per la Vita attiva nell’assistenza domiciliare ai malati di cancro. Il progetto nel corso di questi anni ha realizzato una serie di iniziative di carattere culturale ed enogastronomico per promuovere certamente il territorio ma anche e soprattutto per sostenere le associazioni impegnate e livello sociale: da L’Aquila per la Vita a Volontari Capitano Ultimo, da Toscana Tumori a Rosa per la Vita”.

“Il programma di questa seconda edizione del Festival della Letteratura di Viaggio – dice ancora Fabrizio Di Bonaventura – è stato realizzato con un lavoro di diversi mesi impegnando uno staff coordinato da me e formato da Antimo Amore, Giammaria De Paulis, Salvatore Florimbi, Sandro Galantini, Simone Gambacorta, Lino Nazionale e Luca Zarroli. Loro saranno i moderatori degli appuntamenti proposti nel programma dell’edizione 2019 che vedrà la partecipazione di numerosi scrittori, saggisti, giornalisti, musicisti e studiosi di settore in una tre giorni ricca di iniziative”.

I Decanter d’Oro, massimo riconoscimento della manifestazione, saranno assegnati a quattro personaggi di grande rilievo. Il primo ospite della rassegna sarà Elio, nome d’arte di Stefano Belisari, cantante leader e fondatore di Elio e le Storie Tese, che riceverà il premio come giusto riconoscimento per il lavoro svolto in questi anni a livello musicale e culturale.

Nella seconda giornata verranno consegnati i due riconoscimenti al poeta, scrittore e regista campano Franco Arminio che presenterà il libro Resteranno i canti, e alla scrittrice abruzzese Donatella Di Pietrantonio, che presenterà il suo libro, Premio Campiello 2017, L’Arminuta.

Il terzo giorno riceverà il Premio Letteratura di Viaggio per la sezione giovani emergenti Gianluca Pomo, autore di uno dei best seller più venduti nel 2017, Viaggio dunque sono.

L’iniziativa vedrà anche la presenza del disegnatore Carlo Sterpone del quale verrà allestita nelle sale dell’enoteca comunale sarà allestita una mostra di sue caricature.

La consegna dei quattro Decanter d’Oro, realizzati da un esperto ceramista di Castelli, sarà presieduta dal sindaco di Controguerra Franco Carletta e dall’assessore alla Cultura Fabrizio Di Bonaventura. Gli incontri si terranno presso l’Enoteca comunale di Controguerra in Piazza Garibaldi n. 3.

Ospiti di BellaVita Controguerra, che saranno anche parte attiva della presentazione, il giornalista della Rai Antimo Amore e il presidente della Camera di Commercio di Teramo Gloriano Lanciotti, partner istituzionale del progetto.

Durante le tre giornate a tutti i partecipanti saranno offerti aperitivi grazie all’azienda BellaVita Controguerra e all’associazione I Vignaioli di Controguerra.

“Da evidenziare – conclude il vice sindaco Di Bonaventura – come nelle nostre proposte rimanga prioritario il legame tra arte, storia, cultura ed enogastronomia. E ciò per sottolineare non solo l’importanza che per noi riveste l’identità ma anche perché siamo convinti assertori dello sviluppo del turismo esperienziale che potrebbe diventare un interessante volano per il territorio”.