CELANO JAZZ CONVENTION, CONCERTI E JAM SESSION ALL’OMBRA DEL CASTELLO PICCOLOMINI

Foto Paolo Soriani

CELANO – L’area della Marsica da sempre regala jazzisti di qualità al nostro Paese, una fucina di talenti e dal 31 luglio al 4 agosto la città di Celano (L’Aquila) si trasformerà nel centro di questa vitalità jazzistica, con la seconda edizione di Celano Jazz Convention. Musicisti jazz di grande qualità si avvicenderanno sul palco di piazza San Giovanni, per concerti a ingresso gratuito.

Tutti i concerti sono a ingresso gratuito e si terranno in Piazza San Giovanni a partire dalle 21 (in caso di pioggia, si svolgeranno presso l’Auditorium Enrico Fermi). Ogni sera, poi, al termine dei concerti, si aprirà la jam session presso l’Osteria degli Artisti.

Gli artisti, non solo si esibiranno nelle serate, ma saranno coinvolti anche nella formazione, in quatto giornate di masterclass jazz: Marco Di Battista, Max Ionata, Umberto Fiorentino, Elisabetta Antonini, Luca Mannutza, Daniele Sorrentino, Marcello Di Leonardo e Marcello Malatesta. Sono loro gli artisti che si muoveranno in città, durante i giorni del festival e Celano diventerà una vera e propria cittadella del jazz.

Ad aprire i concerti, mercoledì 31 luglio, alle 21,30 in piazza San Giovanni, Elisabetta Antonini Quartet, con Urban Canvas, con lei la poderosa sezione ritmica formata da Luca Mannutza, Daniele Sorrentino e Marcello Di Leonardo.

Giovedì 1 agosto, sempre alle 21,30, sarà la volta di Max Ionata Quartet. Il sassofonista si esibirà alla giuda del quartetto formato da Luca Mannutza al pianoforte, Daniele Sorrentino al contrabbasso e Marcello Di Leonardo alla batteria.

Venerdì 2 agosto, sarà la volta di un doppio appuntamento, sempre in Piazza San Giovanni. Alle 21,15, apertura del concerto a cura della Kids & Young Jazz Orchestra, diretta da Andrea Gargiulo.

L’appuntamento del 2, diretto da Gargiulo, rappresenta il momento conclusivo del percorso didattico “Jazz for Kids & Teens”, una delle novità presentate quest’anno nel percorso didattico di Celano Jazz Convention.

Nelle giornate del festival, Andrea Gargiulo porterà l’esperienza di “Jazz For Kids & Teens” anche all’interno del Centro Diurno “Peter Pan” di Celano gestito dall’Anffas. Un’incursione festosa e a suona di musica per sottolineare il valore relazionale della musica nell’interazione tra le persone.

Nella seconda parte della serata del 2 agosto sul palco saliranno Marcello Malatesta e Marco Di Battista  che presenteranno il nuovo lavoro del progetto Soundscape’s Activity, dedicato questa volta alla Guerra dei Mondi, il celebre romanzo di H.G. Wells, reinterpretato da Orson Welles. Con loro sul palco di Celano Jazz Convention 2019, la formazione sarà ampliata dalle chitarre di Roberto Zechini e Umberto Fiorentino.

Sempre il 2 agosto, appuntamento pomeridiano per il pubblico, curato da Stefano Zenni, dedicato alla figura del grande Louis Armstrong: un ritratto inedito dell’artista che ha fatto trionfare la corporeità afroamericana, artista al centro del recente libro pubblicato da Zenni.

Celano Jazz Convention conclude il suo programma sabato 3 agosto, sempre alle 21,30, dando attenzione proprio alle attività didattiche presentando al pubblico le esibizioni dei gruppi formati dai partecipanti alle masterclass e nati all’interno dei corsi.

Durante i giorni del festival, inoltre, Celano Jazz Convention ospita la mostra “Eyes of Miles Davis” di Paula Salar, curata da Lino Cerone: i dipinti dedicati al grande trombettista saranno esposti a Celano, nei locali dell’Auditorium Fermi.

Tutte le informazioni su celanojazzconvention.com.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021