C’ERA UNA VOLTA UN PUB, ALL’AQUILA NASCE IL NUOVO FORMAT DELLA STRANA COPPIA


L’AQUILA – Ogni mese, la lettura di un autore diverso. Con “C’era una volta un pub”, la letteratura trova un nuovo luogo dove esprimersi ed un diverso linguaggio. Da un’idea della “Strana coppia”, Ugo Capezzali e Piercesare Stagni, nasce un progetto tutto nuovo che sposa due protagonisti apparentemente distanti: il pub e la letteratura.

Un format che accompagna la lettura alla musica, con finale a sorpresa e che, in più di un’occasione, vedrà anche il coinvolgimento del pubblico.

Si parte con un numero zero con letture di Calvino e di Pirandello, mercoledì 18 dicembre, dalle 21,30 all’Irish Café di Pianola, dal titolo “Il Natale ha sempre fatto”, rivisitazione del Natale con augurio dissacrante, Capezzali alla voce e Stagni a chitarra/synt/armonica.

Un duo molto prolifico, sia in ambito musicale (sono i fondatori dei Niutaun) che sul palcoscenico con “L’Uomo di Paglia” di Roberto Capezzali, andato in scena in occasione della Perdonanza Celestiniana e con “Future from the past”, scritto, diretto e interpretato da Ugo Capezzali e musicato da Piercesare Stagni, protagonista dell’ultima edizione di Sharper.

Accompagna letture e musiche anche la birra del mese, selezionata per l’occasione e diversa di
volta in volta. Al progetto partecipano anche la libreria Polarville e l’Irish Café. Michela Santoro

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022