COPPA DI FRUTTA DELLA BEATA CRISTINA, TAVOLA DI FRANCESCO DA MONTEREALE AL MUNDA PER L’ANNO DEL CIBO ITALIANO


L’AQUILA – Nel ristretto numero di opere selezionate per lanciare la campagna promossa dal Ministero dei beni culturali in collaborazione con il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, in occasione dell’Anno del Cibo Italiano, per promuovere l’intreccio tra cibo, arte e paesaggio, spicca l’immagine di una coppa ricolma di frutti, deliziosa natura morta ante litteram, illustrata in un singolare dipinto esposto al Museo nazionale d’Abruzzo (Munda), a L’Aquila.

Si tratta di un dettaglio della coloratissima tavola raffigurante la Madonna con Bambino e Santi realizzata verso il 1505. Il committente è noto; si tratta di Silvestro Scala, ricchissimo mercante, genero e figlio adottivo di Jacopo Notar Nanni che, per riconoscenza dell’avvenuta conversione, ne fece dono alla Beata Cristina, la giovane Mattia Ciccarelli di Colle di Lucoli, monaca agostiniana in odore di santità.

Aspetti inesplorati della complessa e per certi versi enigmatica composizione, comprendente anche alcune raffinate scene miniate in oro su fondo nero, verranno messi in luce nel corso del II Incontro Vi sveliamo un capolavoro, giovedì 18 gennaio 2018, ore 17,30, grazie al contributo di esperti e dei ragazzi del Servizio Civile Nazionale, in un dibattito aperto al pubblico, moderato da Lucia Arbace e Mauro Congeduti.

Ingresso 2 euro. Gratuito agli aventi diritto.

Il Museo nazionale d’Abruzzo è a Borgo Rivera, vicino stazione ferroviaria, gode di ampio parcheggio gratuito. Orario: 8,30/19,30. Chiuso il lunedì. Per informazioni pm-abr@beniculturali.it; 0862-28420/ 335-5964661. Laboratori didattici a cura dell’Associazione D-Munda 329-775 2626 o associazionedmunda@gmail.com.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022