GIORNATE DEL PATRIMONIO, LA CASA DI FRANCO SUMMA APRE AL PUBBLICO


PESCARA – Porte aperte nella casa studio di Franco Summa. La Fondazione Summa custode delle opere lasciate dal maestro della rigenerazione urbana nella sua casa museo di viale Gabriele d’Annunzio a Pescara ha deciso di partecipare per il secondo anno consecutivo alle Gep, le Giornate europee del patrimonio, la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa.

Sabato 26, dalle 16 alle 20, le porte della casa dell’artista scomparso lo scorso gennaio si apriranno ai visitatori che potranno ammirare il genio creativo di Summa.

La visita guidata, con ingresso gratuito, è uno dei 20 eventi, organizzati dalla Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio delle province di Chieti e Pescara, in più di 16 località della regione tra aperture straordinarie anche notturne, passeggiate archeologiche e “restauri aperti” delle collezioni.

Già lo scorso anno, sempre in occasione delle Giornate europee del patrimonio, era stato Summa a guidare tra le sue opere i visitatori. In questa edizione, a condurre il pubblico nello studio, saranno i membri del consiglio direttivo della Fondazione Summa, presentata ufficialmente dallo stesso maestro lo scorso novembre.

La Fondazione è anche al lavoro insieme alla Soprintendenza, per la dichiarazione di bene protetto dello studio Summa.

Alla luce delle misure anti Covid, gli ingressi saranno contingentati fino a un massimo di 5 persone alla volta, munite di mascherina.

Obbligatoria la prenotazione al 366-9602120.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.