IL LATO SPETTACOLARE DEI GUASTAFESTE: CHRISTMAS A LOT PARTY RIFERIMENTO DELLA NOTTE DI NATALE AQUILANA


L’AQUILA – All’Aquila hanno creato un format. E l’hanno fatto con grande stile e perseveranza invidiabile. Sono i tre dell’Apocalisse, e hanno fondato un concept nel capoluogo abruzzese: l’A Lot Entertainment. Sono i fratelli Marco e Stefano Valeri, insieme a Matteo De Santis. Tutti aquilani, tutti uniti dalla passione di organizzare eventi, feste e spettacoli all’Aquila.

Le origini di A Lot Entertainment, prodotto dell’associazione culturale I Guastafeste di cui Virtù Quotidiane ha raccontato in un approfondimento di inizio mese, arrivano da lontano, nel tempo e nello spazio. Era il 2012, infatti, quando nel corso di una vacanza a Londra Stefano Valeri, per tutti Gas, iniziò a canticchiare un motivetto inventato sul momento, I drink a lot and so I piss a lot (“Ho bevuto tanto e per questo devo fare tanta pipì”), ripreso dal cellulare di Matteo De Santis.

Il video, durante il quale il musicista aquilano si dilettava a canticchiare nei luoghi più frequentati della capitale inglese, fece nascere un piccolo tormentone. Nel settembre 2013 i due, insieme a Marco Valeri e a tanti altri amici e collaboratori, decisero di uscire dal web e immergersi nella “piazza”. Nacque il primo I drink a lot and so I piss a lot party, nei pressi di un lago di pesca sportiva a Scoppito, all’estrema periferia ovest del capoluogo. Fu un successo da millecinquecento persone. Niente male per un brand appena nato, nella profonda provincia d’Abruzzo.

Da lì partì la passione per l’organizzazione di party, sempre più affinati col tempo, nei contenuti, nell’organizzazione, nei luoghi e nei messaggi. Non solo feste di fine estate, ma anche Winter Party, come quello che vide protagonisti i Calibro 35 due anni fa, Birthday A Lot Party, per festeggiare gli anniversari del tormentone, e soprattutto Christmas A Lot Party.

La festa di Natale dei Guastafeste è infatti giunta alla sua quinta edizione. Anche quest’anno ha occupato uno spazio di intrattenimento intelligentemente studiato per offrire un evento a base di musica dal vivo e cocktail anche in una serata tradizionalmente dedicata al recupero fisico e mentale, dopo il ricco pranzo di Natale. Ma non solo, i party del 25 dicembre sono diventati un appuntamento fisso di ritrovo per gli aquilani e le aquilane che vivono fuori città, e che tornano all’Aquila magari solo a Natale e Santo Stefano. Un must, ormai.

Negli anni sul palco si sono alternati tanti artisti di rango nazionale, dai già citati Calibro 35 agli Almamegretta, da Roberto Dellera degli Afterhours a Paolo Benvegnù, passando per Bugo.

Quest’anno il Christmas A Lot Party si terrà nella discoteca Bliss di Monticchio e ospiterà il meglio della produzione musicale originale aquilana: “La direzione che abbiamo voluto prendere per questa quinta edizione è quella di dare spazio all’arte locale – dice a Virtù Quotidiane Stefano “Gas” Valeri – la musica negli ultimi anni qui è esplosa, e si sta direzionando sempre più verso il mercato nazionale, grazie anche a etichette come Jamrock Records, Alti Records e Onda Dischi”.

Per Gas “l’attuale generazione di ventenni è nettamente differente da quella precedente. Oggi per fortuna si vuole fare musica originale, anche attraverso nuovi linguaggi come il rap o la trap”. Per questo sul palco martedì prossimo ci saranno anche i giovanissimi Kappaesse, prodotti proprio da Jamrock Records, oltre ai Dabadub, che porteranno in scena il loro sound system.

Ma anche l’eclettico e bizzarro Simone Cocciglia, che si esibirà con ballerini al seguito e una buona dose di pop accompagnato da venature elettroniche, e il cantautore emergente Amelia, teramano ma aquilano d’adozione. Fari puntati, in questa festa natalizia di A Lot Entertainment, anche sui Tangram, band funky space house dal suono raffinato: “Quando li ho sentiti per la prima volta, c’è stato un innamoramento a prima vista”, dice Gas, che dello spettacolo è un po’ il direttore artistico e un po’ il front man, come è evidente anche nei video spot di avvicinamento all’evento. E poi dj set tutta la notte, con Dirty Red, Phonez e Skitterz, al secolo Daniele Millimaggi, new entry nella famiglia organizzativa di A Lot Entertainment.

“Quando sei malato di musica, come me, senti dentro che non è giusto starsene a casa, ma è bello e ti fa sentire bene metterci la faccia, condividere la passione con tanta bella gente”, sottolinea Stefano Valeri. E perché proprio la sera di Natale? “Abbiamo deciso di organizzare il Christmas A Lot Party per non morire d’infarto – scherza – perché a tutti noi succede che a metà pomeriggio, dopo il pranzo natalizio, iniziamo a veder ricomparire le pietanze con le quali ci eravamo saziati ore prima”.

Lo spettacolo musicale e il puro intrattenimento sono gli elementi apparentemente più frivoli, ma non meno impegnativi o intrisi di peculiarità culturali, tra i numerosi ambiti che abbracciano le attività dell’associazione culturale I Guastafeste. Una fucina di idee, che va dalla riscoperta delle tradizioni aquilane al teatro, dai concorsi artistici al festival Rabdomantica, dedicato all’importanza dei corsi d’acqua,

Un 2018 intenso, quello dei Guastafeste, che si concluderà con le ultime due repliche de Il succo delle favole, in programma il 30 dicembre e il 6 gennaio prossimi a Piazza D’Arti (ore 17).

Ma prima ancora, la notte di Natale, l’offerta culturale prevede spettacoli musicali di band del territorio. Come il Christmas a Lot Party, che anche quest’anno sarà punto di riferimento e cardine della notte alternativa dei giovani aquilani.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2023


Categoria: Cultura Tag:
Array ( [0] => WP_Term Object ( [term_id] => 89 [name] => abruzzo [slug] => abruzzo [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 89 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 8122 [filter] => raw ) [1] => WP_Term Object ( [term_id] => 9333 [name] => alot [slug] => alot [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 9333 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 2 [filter] => raw ) [2] => WP_Term Object ( [term_id] => 9152 [name] => christmasalotparty [slug] => christmasalotparty [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 9152 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 3 [filter] => raw ) [3] => WP_Term Object ( [term_id] => 6426 [name] => iguastafeste [slug] => iguastafeste [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 6426 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 8 [filter] => raw ) [4] => WP_Term Object ( [term_id] => 100 [name] => l'aquila [slug] => laquila [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 100 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 2275 [filter] => raw ) [5] => WP_Term Object ( [term_id] => 4763 [name] => marcovaleri [slug] => marcovaleri [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 4763 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 15 [filter] => raw ) [6] => WP_Term Object ( [term_id] => 3871 [name] => natale [slug] => natale [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 3871 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 277 [filter] => raw ) [7] => WP_Term Object ( [term_id] => 9334 [name] => stefanovaleri [slug] => stefanovaleri [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 9334 [taxonomy] => post_tag [description] => [parent] => 0 [count] => 2 [filter] => raw ) )