ISTITUZIONE SINFONICA ABRUZZESE, 23 CONCERTI PER LA 45 ESIMA STAGIONE


L’AQUILA – Al via martedì 1 ottobre la campagna abbonamenti per la 45 esima stagione dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese.

Ventitré i concerti previsti da ottobre ad aprile: grande repertorio sinfonico, grandi interpreti del concertismo internazionale, vincitori dei grandi concorsi internazionali, giovani talenti italiani, importanti collaborazioni legate a progetti discografici, repertori di raro ascolto e grande effetto, un appuntamento di teatro musicale di e con lo psicologo e divulgatore Paolo Crepet, un grande evento con Michele Campanella e un cast di voci stellare ad inaugurare il periodo natalizio.

Sono questi alcuni degli elementi che caratterizzano la stagione dell’Isa, che dedica uno spazio speciale a Ludwig van Beethoven, nel 250 esimo anniversario della nascita, celebrato con il “Ciclo Beethoven 2020”: 8 programmi che offriranno al pubblico alcune tra le pagine più celebri del repertorio sinfonico del genio di Bonn.

Inaugurazione prevista per sabato 19 ottobre con il direttore principale dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese Nicola Paszkowski e il grande violinista Stephan Milenkovich.

Oltre a lui in stagione altre stelle del violino di fama mondiale: Marco Rizzi, Francesco Manara, Gabriele Pieranunzi e Ilya Grubert che tornerà ad esibirsi con l’Orchestra Sinfonica Aquilana in marzo, nel celeberrimo Concerto op.35 di Tajkovskij in una serata dedicata a Piero Farulli, inserita nel cartellone di iniziative nazionali per il 100 esimo anniversario della sua nascita.

Significativa la presenza in cartellone di nomi della nuova generazione di pianisti che vantano già importanti carriere di livello internazionale: Rafael Lipstein, Alessandro Deljavan e Giuseppe Albanese.

Accanto a loro, la straordinaria partecipazione di Michele Campanella, punto di riferimento del pianismo italiano, solista dell’evento che inaugurerà il periodo natalizio insieme ad un cast di voci di caratura internazionale diretto da Jacopo Sipari di Pescasseroli.

Il soprano Donata D’Annunzio Lombardi (di origini abruzzesi), il mezzosoprano Anna Maria Chiuri, il tenore Luciano Ganci e il baritono Alberto Gazale sono le star protagoniste di un intenso programma con la “Fantasia corale” di Beethoven e il “Requiem” di Mozart.

Come di consueto nelle programmazioni dell’Isa, un’attenzione particolare è rivolta ai giovani, sia con la presenza di solisti dal riconosciuto e straordinario talento, come la ventenne violoncellista Erica Piccotti, e i vincitori di alcuni delle maggiori competizioni internazionali: il trombettista Nicolas Chatenet (vincitore nel 2019 del Concorsi internazionale “Fantini” di Roma) e il pianista Aristo Sham (primo classificato nel concorso “Casagrande” di Terni).

Intensa la rete di relazioni istituzionali alla quale l’Istituzione Sinfonica Abruzzese sta lavorando per una “contaminazione” di pubblico fra diverse realtà culturali e artistiche dell’Abruzzo al fine di garantire ai cittadini una migliore informazione e condizioni di acquisto di abbonamenti e biglietti vantaggiosi.

“Stiamo concludendo proprio in questi giorni gli iter per le convenzioni con enti di primo piano nel panorama della nostra regione”, dice in una nota il direttore artistico dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese, il maestro Ettore Pellegrino.

“Il fine è quello d’incentivare il pubblico di una di queste realtà a frequentare i nostri concerti e rafforzare sempre di più il ruolo di orchestra regionale, presente sul territorio e capace di avvicinare sempre più cittadini alla grande musica”.

“Una regione capace di mettere a sistema le proprie eccellenze, capaci di collaborare e interagire: questo è l’obiettivo che guida la nostra azione sul territorio e l’immagine che vorremmo offrire del nostro Abruzzo quando siamo chiamati ad esibirci fuori”, conclude Ettore Pellegrino, violinista dalla carriera internazionale attualmente impegnato in una tournée in Giappone con la rinomata compagine de I Musici di Roma.

Nello specifico, gli abbonati Isa avranno diritto a ingresso ridotto nei Musei del Polo Museale d’Abruzzo, ai concerti del Festival di Mezza Estate di Tagliacozzo 2020 e una riduzione del 20% sul costo del titolo di ingresso agli spettacoli lirici del Teatro Marrucino di Chieti.

Viceversa, i possessori della Card L’Aquila Città d’arte del Munda, gli abbonati dell’ultima Edizione del Fime di Tagliacozzo e chi dimostrerà di essere in possesso di un biglietto per una recita della stagione 2019-2020 del Teatro Marrucino di Chieti avranno diritto a sottoscrivere un abbonamento a prezzo ridotto alla 45 esima Stagione Isa.

Da martedì 1 ottobre gli abbonamenti alla stagione saranno disponibili presso il botteghino del Ridotto del Teatro Comunale “Vittorio AntonellinI”  dell’Aquila, dalle ore 10 alle 13 e dalle 15,30 alle 17,30 dal lunedì al venerdì; sabato dalle 10 alle 12 e andrà avanti fino al 2 novembre.

Invariati i prezzi rispetto allo scorso anno: 120 euro per l’intero, 100 per i ridotti riservati agli over 65 e 50 euro per i giovani under 26.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022