“MUSICA PER LA CITTÀ”, TORNANO ALL’AQUILA I CONCERTI DEI SOLISTI AQUILANI


L’AQUILA – Dopo i numerosi concerti estivi, continua all’Aquila e su tutto il territorio nazionale l’attività concertistica dei Solisti Aquilani. “Musica per la città” è il titolo della rassegna concertistica, giunta alla VIII edizione, che prenderà il via all’Auditorium Parco della Musica il prossimo 11 novembre.

Una stagione che si preannuncia quantomai difficile, che richiederà modalità diverse e cambiamenti importanti a causa dell’emergenza Coronavirus, come posti limitati per il pubblico e concerti in replica nello stesso giorno, ma non per questo meno ricca di qualità.

La rassegna è stata presentata questa mattina all’Auditorium del Parco, alla presenza del sindaco Pierluigi Biondi, il presidente dei Solisti Aquilani Fabrizio De Agostini Dragonetti de Torres, il direttore artistico Maurizio Cocciolito e il dirigente della Regione Abruzzo Giancarlo Zappacosta.

“I Solisti Aquilani, nonostante la pandemia, non si sono mai fermati” ha detto il presidente Dragonetti de Torres. “Musica per la città sarà un’anteprima delle produzioni più importanti che i Solisti porteranno in giro per l’Italia”.

“Sono stati mesi intensi , dove abbiamo lavorato, rinnovandoci con un nuovo logo ed una nuova pagina web. Abbiamo anche sostenuto delle audizioni, prima online e poi in presenza, per inserire nei Solisti giovani strumentisti provenienti da tutt’Italia, e a breve lanceremo un’uscita discografica” ha raccontato il direttore artistico Cocciolito. “Vogliamo farci ambasciatori dell’Aquila in Italia e nel mondo”.

Il concerto di apertura della rassegna sarà affidato alla violinista armena Sonig Tchakerian, personaggio inconfondibile nel panorama concertistico internazionale, e al primo violino dei Solisti Aquilani Daniele Orlando, che eseguiranno Le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi e Las Quatros Estacione portenas di Astor Piazzolla, nella versione per violino e archi che Luis Bacalov dedicò alla violinista. Sonig Tchakerian, Giovanni Sollima, Carlo Boccadoro, Stefano Fresi sono solo alcuni dei grandi nomi della rassegna, che avrà come appuntamento di punta il concerto evento con Michael Nyman, uno dei più grandi compositori contemporanei, autore, tra le altre, della colonna sonora del pluripremiato film Lezioni di Piano.

“Voglio complimentarmi con i Solisti Aquilani, esempio di coraggio, professionalità e qualità” ha dichiarato il sindaco Biondi. “La cultura dev’essere un motore di traino per la città, e come successo con ‘I cantieri dell’immaginario’ e il festival jazz. Si può e si deve fare cultura in sicurezza” ha concluso.

Tutti i concerti in programma prevedono una replica nello stesso giorno, con un appuntamento alle ore 17,00 ed uno alle 19,00. Il prezzo dell’abbonamento intero è di 60 euro, ridotto a 40 euro per gli over 65 e a 25 euro per i giovani sino ai 25 anni. Prezzo ridotto speciale di 15 euro per studenti delle scuole medie a indirizzo musicale, licei musicali e conservatori di musica. Il prezzo d’ingresso al singolo concerto è di 12 euro, ridotto a 8 euro per gli over 65.

È possibile acquistare le prevendite degli abbonamenti dal 19 ottobre all’11 novembre presso la sede dell’associazione in Via Alcide De Gasperi 47, aperta dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 17,00, oppure chiamando il numero di telefono 0862-420369 o scrivendo un’email all’indirizzo info@solistiaquilani.it.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.