NASCE “RADICI”, UN NUOVO LABORATORIO MULTICULTURALE NEL CUORE DEL CENTRO STORICO DELL’AQUILA


L’AQUILA – Un laboratorio multiculturale, uno spazio di condivisione e immagini nel cuore del centro storico dell’Aquila.

Nasce in Via Leosini, a due passi dalla nuova sede del Maxxi, “Radici”, una nuova realtà culturale del capoluogo nata dall’idea dei due fotografi Filippo Zoccoli e Linda Pezzano, che ha inaugurato lo scorso sabato.

Corsi di musica e fotografia, uno spazio dedicato allo speaking e alle conferenze, una libreria indipendente dedicata al mondo dell’arte e della fotografia, laboratori di musico e arte terapia sono solamente alcune delle idee che i due giovani vogliono sviluppare.

“Radici nasce dall’esigenza di riportare dopo tanti anni un centro artistico e culturale nel centro storico della città”, raccontano i due a Vq. “Il nostro vuole essere uno spazio dedicato a chiunque voglia condividere idee e pensieri, imparare le arti e stimolare la propria creatività. Daremo vita a corsi, laboratori ed eventi alla portata di tutti, anche e soprattutto delle persone con disabilità, per una cultura dell’arte inclusiva e senza barriere”.

Oggi il primo evento ufficiale di “Radici”: la mostra del pluripremiato fotografo Anelo Raffaele Turetta, iniziativa organizzata in concomitanza con l’Abruzzo Pride, che resterà aperta tutti i giorni dalle 16,00 alle 21,00 con ingresso gratuito fino al 21 luglio.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021