PINEWOOD FESTIVAL 2021, ANNUNCIATA LA LINE-UP COMPLETA: SARÀ GAZZELLE A CHIUDERE L’EVENTO


L’AQUILA – Dopo lo stop forzato a causa della pandemia, torna all’Aquila il Pinewood Festival, in programma dall’8 al 12 settembre.

Il festival che in pochi anni ha saputo guadagnarsi un ruolo da protagonista assoluto nel panorama musicale italiano, ospitando negli anni artisti di caratura nazionale come i Coma Cose, Pinguini Tattici Nucleari, Giorgio Poi, Franco 126, Fast Animal and Slow Kids e tanti altri, avrà come cornice il parco dell’ex Reiss Romoli, una venue suggestiva, negli anni ’70 sede dell’istituto di formazione internazionale sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Il cambio di location, inizialmente prevista alla scalinata della chiesa di San Bernardino, è stato fortemente voluto dagli organizzatori, permettendogli di sognare in grande e dar vita ad un festival il più possibile simile a quelli delle scorse edizioni, con un’ampia line-up e due palchi, uno dedicato agli headliner ed un altro minore che invece accoglierà giovani e promettenti artisti della scena locale e non.

Willie Peyote, Frah Quintale, Francesca Michielin, Aiello, Fulminacci, Ariete, Margherita Vicario, Tutti Fenomeni, Bnkr44 e Vipra sono gli artisti di punta di quest’edizione, ai quali è stato aggiunto un nome d’eccezione, tra i più interessanti nell’attuale panorama italiano. Stiamo parlando di Gazzelle, artista malinconico e poliedrico salito alla ribalta grazie all’acclamato album Superbattito (Maciste Dischi, 2017), uno degli esordi più graffianti degli ultimi anni, che porta in tour il nuovo album OK, certificato disco d’oro. Sarà proprio lui a chiudere in bellezza l’edizione 2021 del festival nella serata del 12 settembre. Con lui ci saranno gli artisti See Maw, ESSEHO, HU e Masamasa.

Ad accendere il second stage del Pinewood Festival e completare il cartello di quest’edizione, una serie di artisti locali abruzzesi che si stanno facendo conoscere dal grande pubblico con la loro musica e il loro talento: Lingue, Sirente, Stillpani, Itsgiuz, Il Nome è Puramente Indicativo, Muffa, Lozzy, Lithium Quartet e L’Ode.

Oltre alla musica, il villaggio del Pinewood offre tante altre iniziative di carattere artistico e culturale, una vasta selezione di Food&Beverage, con specialità locali ed internazionali, ed un’area expo.

Nato nel 2018, il Pinewood Festival ha come obiettivo quello di proporre qualcosa di nuovo e fresco in un contesto socio-urbano che negli ultimi anni, dopo il terremoto del 2009, ha avuto non pochi problemi a ripartire, con l’intento di riportare in città l’arte e l’intrattenimento, con un’offerta di artisti tra i più affermati della scena musicale nazionale, proponendosi come un punto di riferimento in Italia per tutti gli appassionati e non.

Per informazioni e biglietti, consultare il sito www.pinewoodfestival.eu.

LA LINE-UP COMPLETA

8 SETTEMBRE

  • FRANCESCA MICHIELIN
  • MARGHERITA VICARIO
  • HU
  • LINGUE

9 SETTEMBRE

  • FULMINACCI
  • ARIETE
  • ESSEHO
  • LOZZY
  • SIRENTE

10 SETTEMBRE

  • WILLIE PEYOTE
  • BNKR44
  • MASAMASA
  • LITHIUM QUARTET
  • STILLPANI

11 SETTEMBRE

  • FRAH QUINTALE
  • TUTTI FENOMENI
  • SEE MAW
  • MUFFA
  • IL NOME È PURAMENTE INDICATIVO

12 SETTEMBRE

  • GAZZELLE
  • AIELLO
  • VIPRA
  • L’ODE
  • ITSGIUZ

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021