“PORTE E MENTI PER IL FUTURO”, MAXXI L’AQUILA PRESENTA IL SUO 2022: IL PROGRAMMA


L’AQUILA – Mostre, progetti speciali, performance, workshop, un ricco programma di appuntamenti di approfondimento culturale, esperienze nel metaverso, attività educative per famiglie, studenti e adulti: il 2022 del MAXXI L’Aquila si annuncia come un lungo e coinvolgente susseguirsi di proposte artistiche e culturali dentro e fuori il museo, nella città, fin nella realtà digitale.

Un’offerta che farà del capoluogo abruzzese un centro del contemporaneo in grado di attrarre e affascinare visitatori come già accaduto nei primi nove mesi di attività del museo che, aperto dal 28 maggio 2021, ha accolto più di 21mila persone superando tutte le aspettative della vigilia e imponendosi, secondo la stampa di settore, come uno dei 10 migliori musei inaugurati in Italia e nel mondo nel 2021.

A presentare alla stampa il programma 2022 con tutte le sue novità sono stati questa mattina il direttore del MAXXI L’Aquila, Bartolomeo Pietromarchi e il segretario generale della Fondazione MAXXI, Pietro Barrera, alla presenza dell’assessore al Turismo e alla Promozione dell’immagine della Città  dell’Aquila Fabrizia Aquilio, di autorità e rappresentanti delle Istituzioni regionali e nazionali presenti in città. Con loro anche Cassa Depositi e Prestiti da sempre vicina alle attività del MAXXI L’Aquila e Bper Banca che, anche nel 2022, sarà sponsor degli incontri dedicati all’editoria.

“In questi nove mesi abbiamo ricevuto una risposta di pubblico che è andata al di là delle aspettative. Oggi siamo una realtà costruita dal basso: abbiamo portato avanti una politica culturale fondata sulle relazioni e l’ascolto, e questo è stato recepito subito con grande entusiasmo” ha detto il direttore Pietromarchi.

“Pensiamo che questo sia un laboratorio di futuro; siamo il primo museo ad avere una sede digitale nel ‘metaverso’, attraverso ricerca e sperimentazione vogliamo far sì che questo museo diventi un avamposto delle migliori menti artistiche e culturali”.

In un momento storico complicatissimo per il settore della cultura, il segretario generale del MAXXI Pietro Barrera ha voluto sottolineare l’eccezionalità dei risultati ottenuti da MAXXI L’Aquila.

“Oggi festeggiamo un miracolo; in un momento in cui le realtà artistiche e culturali chiudono, noi abbiamo aperto un nuovo museo. Ci siamo riusciti tutti insieme, città, territorio, politica ed istituzioni culturali. Presentiamo il primo anno ‘normale’ di questo museo, in un territorio che ha dimostrato di saper sfruttare la cultura come leva per la ricostruzione materiale e immateriale, il progetto ‘Riabitare con l’arte’ della scorsa estate lo ha dimostrato. Non bisogna abituarsi alla disponibilità del denaro pubblico, bisogna rimettere in campo un circuito virtuoso che unisca pubblico e privato, per poter utilizzare al meglio le risorse che il settore avrà a disposizione”.

MAXXI L’AQUILA 2022: PROGRAMMAZIONE

Al via venerdì 11 Marzo IN ITINERE, il nuovo progetto espositivo che presenterà le opere realizzate su committenza da  Armin Linke, MASBEDO e Claudia Pajewski.

I progetti sono stati avviati in collaborazione con MuNDA – Museo nazionale d’Abruzzo, Gran Sasso Science Institute e Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’INFN, grazie a un proficuo dialogo in grado di omaggiare la città dell’Aquila come fonte di ispirazione e a celebrarne le eccellenze. Progetti e committenze di artisti e fotografi che indagano attraverso il loro sguardo territori caratterizzati da percorsi sotterranei e memorie sepolte, che raccontano di viaggi e scoperte, di incontri e sorprese nei meandri profondi della terra mettendo in rapporto il macro con il micro.

Arricchirà l’allestimento un’altra opera realizzata appositamente per Palazzo Ardinghelli da Miltos Manetas che aprirà il museo al mondo e al metaverso permettendo al pubblico di navigare nel FLOATING STUDIO dell’artista – sulla metaverse art platform di ARIUM.xyz – attraverso dei “portali fisici” che si potranno incontrare all’interno del museo e in altri punti della città.

Sempre l’11 marzo si inaugura Di roccia, fuochi e avventure sotterranee che, con oltre 120 immagini realizzate tra il 2019 e il 2020 da 5 fotografi tra i più interessanti della scena italiana attuale (Fabio Barile, Andrea Botto, Marina Caneve, Alessandro Imbriaco, Francesco Neri), racconta le meraviglie delle viscere della terra e la nascita di grandi infrastrutture in tre diversi continenti, da Oslo ad Atene, da Hanoi alla baia di Sydney. La mostra è organizzata in collaborazione con Ghella, la più antica azienda italiana di grandi infrastrutture nata nel 1867 e attiva in tutto il mondo, specializzata in scavi in sotterraneo, tra cui quello della mitica Transiberiana nel 1898.

Due special guest arricchiranno ulteriormente questo momento espositivo: Cao Fei e Hidetoshi Nagasawa i cui lavori saranno presentati rispettivamente nella project room e nella corte.

Cao Fei, artista tra le più innovative e visionarie della scena contemporanea, protagonista al MAXXI Roma della sua prima personale in Italia, presenta all’Aquila il suo film Asia One, una commedia romantica che mette in relazione il passato e il presente con il futuro globale e ipertecnologico.

Con l’installazione Compasso di Archimede il MAXXI L’Aquila omaggia il maestro Hidetoshi Nagasawa recentemente scomparso: tre aste di ferro intrecciate occupano la corte a esedra, si flettono e sostengono un cubo trasmettendo nel contempo forza e leggerezza. L’assetto dell’opera è determinato da forza statica e gravità, in un omaggio al concetto di leva elaborato dallo stesso Archimede.

Il primo luglio si inaugura Afterimage, la grande collettiva internazionale a cura di Bartolomeo Pietromarchi e Alessandro Rabottini, che abiterà tutte le sale di Palazzo Ardinghelli fino al febbraio 2023. Il concept della mostra, con opere di Francis Alÿs, Stefano Arienti, Benni Bosetto, Hana Mileti?, Mario Schifano e molti altri, ruota intorno alla trasformazione materiale e metaforica di immagini, significati, oggetti e memorie all’interno della percezione individuale e della coscienza collettiva. Forte il riferimento alla vicenda del capoluogo abruzzese che, da oltre un decennio, è in continua evoluzione e contempla allo stesso tempo sia le tracce della sua distruzione sia le testimonianze della sua continua rinascita.

Anche per questo secondo momento espositivo non mancherà una proposta artistica che connetterà il MAXXI L’Aquila al metaverso con Michela de Mattei.

  • NXT E PERFORMATIVE.02

Due gli appuntamenti di forte impatto per il museo e la città: la prima edizione di NXT e la seconda del festival internazionale PERFORMATIVE.

NXT, realizzato in collaborazione con il Comune dell’Aquila, è un concorso a inviti per un’installazione temporanea  in Piazza Santa Maria Paganica. Quattro esperti individuati dal museo segnaleranno e faranno da mentori a quattro giovani autori/gruppi di progettisti under 35. I quattro progetti, a cui proprio in queste settimane si lavora, verranno sottoposti alla giuria internazionale del Premio italiano di Architettura che decreterà il vincitore, il quale, oltre a realizzare l’installazione estiva nella piazza, riceverà il riconoscimento al miglior giovane progettista italiano dell’anno. L’installazione, che verrà realizzata entro il mese di giugno, dovrà ospitare il programma estivo di eventi, offrire ai visitatori e alla comunità locale uno luogo di refrigerio e relax e proporre una nuova prospettiva sullo spazio pubblico e le sue potenzialità. La struttura, che sarà un vero e proprio prolungamento del museo verso l’esterno, ospiterà oltre agli eventi estivi anche alcuni appuntamenti di PERFORMATIVE.02, la seconda edizione del festival internazionale di performance d’arte, danza, teatro e musica che trasformerà ancora una volta il capoluogo abruzzese nella capitale della performance, dal 15 al18 settembre 2022.  Come la prima edizione, la manifestazione sarà realizzata in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti dell’Aquila anche grazie al contributo di ALES – Arte Lavoro e Servizi S.p.A.

  • PUBLIC PROGRAM

Primo appuntamento sabato 26 febbraio alle ore 16:00 con il documentario di Alessandra Galletta dedicato a Ettore Spalletti introdotto dal talk con Bartolomeo Pietromarchi e Danilo Eccher. Il documentario verrà trasmesso in loop il giorno seguente, domenica 27 febbraio, ore 11:00 – 19:00 con ingresso gratuito. Secondo appuntamento sabato 5 marzo alle 16:00: dopo un intervento della regista Ilaria Freccia, verrà proiettato il documentario La Rivoluzione Siamo Noi, racconto brillante, vivace e visionario degli straordinari anni tra il ‘68 e la fine dei ’70, nato da un’idea della regista e del curatore e critico d’arte Ludovico Pratesi, prodotto e distribuito da Luce Cinecittà. Domenica 6 marzo il documentario verrà trasmesso in loop e per accedere non sono previsti ticket di ingresso.

Da marzo, in concomitanza con la riapertura del museo e l’inaugurazione delle nuove mostre, riprenderanno le presentazioni di libri e gli incontri con gli autori, realizzate con il sostegno di BPER Banca tra cui Luigi Serafini (24 marzo) e Gianfranco Baruchello (21 aprile). Sono poi previsti talk con gli artisti presenti al museo e con gli artisti che realizzeranno opere per il Metaverso (Masbedo 12 marzo e Michela De Mattei il 2 luglio).

  • PROMO MYMAXXI PER L’AQUILA

Per essere sempre più accogliente, dal 12 marzo e fino alla fine del mese, esclusivamente presso la biglietteria di Palazzo Ardinghelli sarà possibile acquistare la membership card del MAXXI con uno sconto del 20%. Lungo l’elenco dei vantaggi: dall’ingresso gratuito e illimitato alle mostre e agli eventi organizzati dalla Fondazione MAXXI a sconti sul biglietto di accompagnatori, dal servizio dedicato di prenotazione a condizioni agevolate per l’ingresso in altri musei e istituzioni convenzionate, dalla newsletter dedicata a sconti presso attività e strutture convenzionate. L’elenco puntuale delle agevolazioni è disponibile sul sito https://maxxilaquila.art/card-mymaxxi/.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022