STAGIONE TEATRALE AQUILANA, UN CARTELLONE PER TUTTI I GUSTI


L’AQUILA – Tradizione e innovazione, classici di repertorio, grandi nomi nazionali ed internazionali e nuovi astri nascenti. Ce n’è per tutti i gusti e l’età nel cartellone della stagione teatrale 2021-2022 del Teatro Stabile d’Abruzzo, un’offerta pensata per godere di un intrattenimento a 360 gradi, presentata questa mattina all’Auditorium del Parco, in una conferenza stampa che visto partecipare il direttore artistico del Tsa Giorgio Pasotti, il presidente della regione Abruzzo Marco Marsilio, il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi e in collegamento da remoto il presidente del Teatro stabile Pietrangelo Buttafuoco.

“Un anno fa mi insediai qui come direttore artistico, e da quel giorno non ci siamo mai fermati, dando l’opportunità soprattutto alle maestranze di poter continuare a lavorare” commenta Pasotti. “Quella che annunciamo oggi non è solo una stagione teatrale, ma la rinascita verso una vita normale, attraverso la cultura. L’incontro tra pubblico e attori manca da molto tempo, il cinema può essere replicato con altri strumenti, ma l’esperienza teatrale no, il pubblico ha fame di teatro e siamo convinti che per il teatro sarà una nuova primavera Ringrazio il sindaco Biondi, il presidente Marsilio e tutti i membri del Tsa per essermi stati sempre accanto” ha concluso il direttore artistico, il quale ha voluto dedicare la nuova stagione al grande Gigi Proietti, ex direttore artistico del Teatro, “al quale sono sicuro che questo cartellone sarebbe piaciuto molto”.

“Grazie al direttore artistico, al vicepresidente, alle istituzioni e alla città tutta per l’entusiasmo, il primo obiettivo è rendere il teatro un indotto economico, mantenendone la tradizione” ha aggiunto il presidente Buttafuoco, ricordando il bisogno di “recuperare al più presto una sede per il teatro che sappia accontentare le esigenze del pubblico, di qui e di fuori”.

Il fenomeno dell’anno Valerio Lundini, Kafka interpretato dal duo Gassmann-Pasotti, le radici abruzzesi con “Fontamara”, Edoardo Leo, Luca Argentero, Marco Bocci e tanto altro, in un anno delicato che segna il ritorno degli spettacoli dal vivo con capienza piena, previo Green Pass. A questo proposito, l presidente della regione Marsilio ha voluto lanciare un appello a vaccinarsi, a “vincere paura e diffidenza, per poter godere appieno di questo straordinario cartellone, che unisce l’identità del territorio all’internazionalità di grandi autori conosciuti in tutto il mondo”.

Gli abbonamenti per la nuova stagione del Tsa sono disponibili a partire da oggi, al costo di 145 euro (100 euro ridotto),mentre il biglietto per ogni singolo spettacolo avrà un costo 18 euro (13 euro ridotto).

Si parte il prossimo 23 novembre con “Gerico Innocenza Rosa”, regia di Luana Rondinelli, con Valeria Solarino protagonista: proprio l’attrice ha voluto lasciare un videomessaggio di saluti, dicendosi “felice di portare il suo spettacolo all’Aquila e condividerlo con il teatro dell’amico Giorgio Pasotti”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022