TEATRO MARRUCINO, SU IL SIPARIO SULLA NUOVA STAGIONE CONCERTISTICA


CHIETI – La nuova avventura musicale confezionata dal Teatro Marrucino, in collaborazione con l’associazione ArtEnsemble e la Efsc (European foundation for support of culture), partirà sabato 11 gennaio alle 18 con un concerto degno di nota: “Una nuova stagione”. Sul palco i Solisti Aquilani e Daniele Orlando konzertmeister.

“Questo programma – dice in una nota proprio il maestro Orlando – rappresenta un’attuale interpretazione, in chiave ambientalista, de Le quattro stagioni di Antonio Vivaldi. Ad aprile scorso abbiamo presentato il concerto nella sede di Bruxelles del Parlamento Europeo e a Roma alla Camera dei Deputati, in occasione dell’anniversario dei 10 anni del terremoto de L’Aquila. È così che proviamo a dare il nostro contributo e aprire una riflessione sul rapporto uomo e ambiente”.

Del resto Vivaldi ne Le quattro stagioni descrive una Natura incontaminata. Ben diverso è lo stato attuale, dove la Natura subisce un intervento dell’uomo spesso troppo invasivo, restituendoci un’amara visione.

Grazie all’elaborazione di un chiaro-scuro sonoro, nell’esecuzione, i solisti e il violinista Daniele Orlando offriranno uno spaccato musicale su come la Natura è e su come era, come sarebbe potuta essere e come potrebbe tornare. Ad impreziosire il concerto, anche un manifesto visivo rappresentato dal cortometraggio sperimentale ideato e diretto dallo stesso Orlando, in collaborazione con Serena Raschellà.

Il fine, chiaro, è quello di lanciare un messaggio forte al pubblico: l’arte, e in questo caso specifico la musica, può e deve avere il potere di veicolare un contenuto sociale, ponendosi come guida di un percorso di crescita e di consapevolezza e favorire così un progresso spirituale e culturale. Questa produzione è disponibile anche su Spotify, dove ha già superato i 3 milioni di ascolti.

“Inaugurare questa stagione con un amico e collega come Daniele Orlando significa partire con il piede giusto – afferma il pianista Giuliano Mazzoccante, presidente della ArtEnsemble e responsabile della programmazione – . Nutro una sincera stima anche per i Solisti Aquilani e sono onorato di poterli ospitare in teatro, rappresentano infatti una formazione musicale abruzzese, dal respiro internazionale”.

Biglietti 15 e 10 euro. Online su https://www.ciaotickets.com/biglietti/le-quattro-stagioni oppure al botteghino. Il concerto è disponibile anche in abbonamento: 12 appuntamenti, fino al 7 novembre, da 100 euro a 150 euro. Link: https://www.ciaotickets.com/stagione-concertistica-2020-teatro-marrucino-chieti-abbonamento-12-eventi.

Per informazioni e prenotazioni, questo è il numero della biglietteria: 0871-330470.

A fine conerto, nel foyer dello storico teatro, sarà offerta al pubblico una degustazione gratuita di vini a cura di Slow Food Chieti. Si ricorda che la stagione concertistica è promossa grazie al sostegno di Epica srl, dell’Adriatico Golf Club spa e del pastificio del cav. Giuseppe Cocco; al contributo dell’Ordine dei Farmacisti e FederFarma di Chieti, Fondazione Banco di Napoli, Fondazione Villa Serena per la Ricerca, Fondazione Immagine e ai partner C. Bechstein (pianoforti della collezione Angelo Fabbrini), Slow Food Chieti e Città della Musica.

È attiva anche quest’anno la campagna “Adotta un concerto” con la quale gli amanti della musica e della cultura potranno dare il loro personale contributo. Per informazioni in merito: 331-6019983 (segreteria ArtEnsemble).

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.