PASCAL TINARI È IL “MIGLIOR SOMMELIER” D’ITALIA 2020


GUARDIAGRELE – Pascal Tinari, del ristorante stellato Villa Maiella di Guardiagrele (Chieti), figlio dello chef Peppino, è il “Miglior sommelier” d’Italia secondo la Guida I Ristoranti e i Vini d’Italia 2020 dell’Espresso.

Lo ha anticipato Enzo Vizzari, curatore della prestigiosa pubblicazione, al sito Winenews.

“Molto di buono, ma poco di nuovo: sintetizzerei così il senso della Guida I Ristoranti e i Vini d’Italia 2020, nel senso che obiettivamente in Italia si mangia davvero molto bene, con una crescita della qualità importante a tutti i livelli, da quello più alto alle trattorie, dalle pizzerie ai ristoranti etnici”, ha detto Vizzari.

La Guida sarà presentata il 14 ottobre a Firenze.

Tra i riconoscimenti più importanti – quelli al Pranzo dell’Anno (Lido 84 di Gardone Riviera), al Maitre dell’Anno (Thomas Piras del Contrast di Milano), al Cuoco dell’Anno (Alessandro Del Favero dell’Aga di San Vito di Cadore), al Giovane dell’Anno (Paolo Griffa del Pietit Royal del G. H. Royal & Golf di Courmayeur), all’Innovazione in Cucina (Terry Giacomello dell’Inkiostro di Parma) e alla Carriera (Tonino Mellino del Quattro Passi si Nerano) – quello a Tinari è l’unico caduto in Abruzzo.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.