SLOW WINE, IN ABRUZZO TERRAVIVA E DE FERMO NUOVE CHIOCCIOLE NELLA GUIDA 2020

foto Elisa Marulli

TORTORETO – Due aziende abruzzesi conquistano per la prima volta il massimo riconoscimento della Chiocciola nell’edizione 2020 di Slow Wine, la prestigiosa guida di Slow Food dedicata al vino.

Si tratta di Tenuta Terraviva, sulle colline di Tortoreto, e della società agricola De Fermo, di Loreto Aprutino, entrambe in provincia di Teramo.

Venti in tutto le nuove Chiocciole attribuite quest’anno, cantine premiate perché “interpretano i valori organolettici, territoriali e ambientali in sintonia con Slow Food“. I vini di una Chiocciola – spiegano i curatori – rispondono anche “al criterio del buon rapporto tra la qualità e il prezzo, tenendo conto della realtà in cui sono prodotti“.

Questo riconoscimento è stato anche tolto, o sospeso, a qualche altra azienda. Le cause principali di questa decisione possono essere un cambiamento nella conduzione o nella proprietà dell’azienda, la mancanza di vini pronti per il commercio (e quindi una scheda senza nuove recensioni), o un calo evidente della qualità dei vini presentati, al netto delle eventuali difficoltà date dalla singola annata; più in generale, è possibile che le motivazioni di cui sopra siano venute meno.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021