SPUMANTITALIA, A PESCARA IL “SIMPOSIO” NAZIONALE DELLE BOLLICINE


VERONA – Presentata la nuova edizione di “Spumantitalia”, la kermesse nazionale dedicata interamente alle bollicine, in programma a Pescara, il 24 e il 25 gennaio 2020, che si propone come momento di riflessione articolato in incontri, dibattiti e degustazioni.

La due giorni tenterà di fare il punto sullo stato dell’arte degli spumanti distillati con Metodo Classico e Metodo Italiano, esplorandone aspetti differenti: dalla gestione di questo complesso universo da parte dei Consorzi all’esigenza di trovare un linguaggio comune sul prodotto “bollicine”.

L’iniziativa è stata proposta dal Consorzio Tutela Vini Abruzzo. Durante la presentazione che si è tenuta oggi nello “Spazio Abruzzo” al Vinitaly in corso a Verona – curata dal giornalista Andrea Zanfi, direttore della rivista specializzata Bubble’s Italia – sono stati degustati sei vini abruzzesi candidati a interpretare le peculiarità dello spumante italiano.

“Il comparto vitivinicolo abruzzese è maturo per fare il salto di qualità e puntare sulle bollicine – ha detto il presidente del Consorzio Tutela Vini Abruzzo Valentino Di Campli – e credo che l’obiettivo di produrre spumanti possa rappresentare una sfida da raggiungere”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.