I CINQUANT’ANNI DEL MONTEPULCIANO D’ABRUZZO DOC CELEBRATI ANCHE AL PROWEIN DI DUSSELDORF


PESCARA – Da primo mercato per importazione dei vini abruzzesi quale è, la Germania ha confermato l’attenzione mostrata negli ultimi anni verso i prodotti regionali al ProWein di Dusseldorf che si è chiuso martedì nella città della Renania.

Trentotto le aziende vitivinicole rappresentate con il Consorzio di tutela vini d’Abruzzo. Un evento speciale, organizzato in collaborazione con il Gambero Rosso, ha celebrato il 50° anniversario dall’istituzione della Doc del Montepulciano d’Abruzzo: una serata dedicata alle eccellenze enogastronomiche abruzzesi, con circa 150 etichette in degustazione e circa 50 produttori presenti.

La Germania da anni è infatti il primo Paese per esportazione per i nostri vini, con circa il 17% di quota di mercato nel 2017 e un giro di affari di quasi 28 milioni di euro. Non è stato però il solo riferimento per il commercio del vino abruzzese in occasione di Prowein, dove hanno gravitato anche i compratori di tutto il nord e dell’est Europa, nonché dell’area baltica, una grande fetta dell’export abruzzese.

“Abbiamo raccolto molte soddisfazioni, questa fiera conferma ogni anno una crescita del numero delle aziende aderenti all’area consortile che, per questa edizione, abbiamo scelto di presentare con un allestimento nuovo”, ha commentato il presidente del Consorzio, Valentino Di Campli.