ABRUZZO IN PRIMA LINEA CONTRO L’EMERGENZA CLIMATICA


L’AQUILA – La Regione Abruzzo sarà protagonista alla Conferenza delle Parti della Convenzione delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (COP25) in fase di svolgimento a Madrid.

In occasione dell’evento mondiale, giovedì 5 dicembre, nel padiglione italiano del Ministero dell’Ambiente, sarà divulgata la strategia regionale di adattamento ai cambiamenti climatici e sviluppo sostenibile elaborata dalla Regione.

Si tratta di un progetto di cooperazione Interreg Med il cui scopo è migliorare le capacità di innovazione delle città nell’area mediterranea attraverso la creazione di ecosistemi innovativi che coinvolgono cittadini, imprese, università, enti pubblici.

Il 6 dicembre è previsto invece l’evento “Local adaptation to Climate Change in Mountain Municipalities”, organizzato da Eurac Research, Lombardy Foundation for the Environment (Fla): è un’importante vetrina dove la Regione Abruzzo avrà modo di fare una riflessione su come aumentare la capacità di investimento nel settore energetico delle comunità locali e montane, attraverso programmi di cooperazione e il sostegno dei fondi strutturali al fine di ridurre le emissioni di carbonio, aumentare la sicurezza energetica e combattere la scarsità di carburante promuovendo la crescita verde, attività in corso con il progetto Interreg EU Coalescce.

La delegazione, guidata dall’assessore Nicola Campitelli e dalla dirigente del Servizio Energia, Iris Flacco, il prossimo 11 dicembre sarà impegnata alla presentazione del Cdp (Carbon Disclosure Project) Italy, report realizzato in collaborazione con il Ministero dell’ambiente. (fed.cif.)