CIBUS, CANTINA FRENTANA CON THE WINE NET AL SALONE DELL’ALIMENTAZIONE


ROCCA SAN GIOVANNI – Dal 7 al 10 maggio 2018, al Salone internazionale dell’alimentazione “Cibus” di Parma, The Wine Net, la rete di cooperative di eccellenza vitienologica italiana, sarà presente all’interno dello stand della rete del Buon Gusto Italiano (pad. 6; stand A10).

“Cibus” si conferma da anni l’evento di riferimento dell’agroalimentare italiano, una grande vetrina di visibilità internazionale con convegni e tavole rotonde su temi di attualità in ambito Food and Retail. Durante la 19° edizione, saranno 3.100 gli espositori presenti in più di 135.000 mq espositivi e con un’attesa di circa 80.000 visitatori professionali, di cui il 20% dall’estero, e, tra questi, 2.500 top buyers.

Tra i più di 3000 espositori, sarà presente anche The Wine Net, la rete che raduna 6 cooperative di eccellenza italiane, il primo progetto di questo genere nato in Italia nel 2016 con l’obiettivo di fare sistema per far fronte alla complessità delle dinamiche di mercato moderne, intercettare le opportunità sui mercati internazionali e presidiare quello nazionale.

Sono sei le protagoniste dell’ambizioso progetto, il primo del genere in Italia, unite dalla forza e la volontà di fare fronte alle attuali dinamiche di mercato e l’evoluzione dei consumi. Rappresentano 5 grandi regioni vitivinicole italiane, radunando assieme 4.092 ettari vitati e 27 milioni di bottiglie prodotte.

Sono Cantina Valpolicella Negrar (Veneto), Cantina Produttori di Valdobbiadene-Val D’Oca (Veneto), Cantina Pertinace (Piemonte), Cantina Cooperativa Vignaioli del Morellino di Scansano (Toscana), Cva Canicattì (Sicilia), Cantina Frentana (Abruzzo).

“Crediamo che in questo grande mondo della produzione di vino, qualsiasi azienda, per quanto grande, diventi piccola, perciò, per noi, presentarci uniti, significa avere più attenzione da parte di consumatori e player internazionali. Siamo inoltre tutte cooperative di primo grado, operatori della cosiddetta filiera corta, gestiamo dal vitigno alla bottiglia e questo, secondo noi, è un messaggio forte, ma soprattutto moderno” spiegano in una nota i direttori delle sei cooperative.

Quella della Cantina Frentana è una storia tutta abruzzese che dal 1958 si tramanda con passione, un racconto dal sapore autentico in cui cambiano gli attori e le generazioni ma restano inalterati i valori. Adagiata sulle colline ai piedi della Majella e illuminata dallo splendore della Costa dei Trabocchi, questa terra è da sempre vocata alla coltura della vite e alla cultura del vino. Vino: Montepulciano d’Abruzzo Doc.