CINGHIALI: AL COMUNE DI FOSSA 24 ABBATTIMENTI IN UN MESE


FOSSA – Nell’ambito delle attività stabilite dalla Regione Abruzzo ed a seguito di specifica richiesta del sindaco del comune di Fossa (L’Aquila), Fabrizio Boccabella, e degli agricoltori locali, in questo periodo hanno avuto luogo una serie di giornate dedicate al controllo e contenimento dei danni provocati dai cinghiali, coordinate dalla polizia provinciale e dal presidente dell’Ambito territoriale caccia di Barisciano che, con l’ausilio di cacciatori abilitati da appositi corsi al prelievo del cinghiale, ha portato a risultati concreti.

Infatti nel territorio comunale di Fossa – informa una nota del Comune – nell’arco di circa un mese, sono stati abbattuti ben 24 cinghiali che recavano notevoli danni alle colture rendendo problematica anche la viabilità locale.

Il sindaco Boccabella ed il consigliere comunale Giovanni Gentile Notarantonio hanno ricevuto nella sede municipale i rappresentanti della polizia provinciale, ispettori superiori Claudio Marcolli e Antonello Miconi, ai quali hanno espresso il proprio apprezzamento e quello degli agricoltori locali per l’opera svolta, auspicando anche per il futuro lo svolgimento di tali attività in sinergia tra Regione Abruzzo, autorità locali, agricoltori e polizia provinciale, al fine di contenere i danni causati da cinghiali.