CORONAVIRUS, TENUTA I FAURI LANCIA IL CONTEST UN PIATTO DA ABBINARE AL CERASUOLO D’ABRUZZO


ARI – Un piatto fatto in casa da abbinare al Cerasuolo d’Abruzzo. È l’iniziativa lanciata da Tenuta I Fauri in tempi di Coronavirus. “Lo confesso. No, non so cucinare. E #iorestoacasa vuol dire pasta e olio a pranzo e pane e formaggino a cena. Gnam gnam”, scrive la vignaiola Valentina Di Camillo, attraverso i social.

E da questa confessione parte l’invito. “Mettetevi ai fornelli e preparate qualcosa di buono che pensate si possa abbinare al Cerasuolo d’Abruzzo”.

I piatti dovranno essere fotografati. Gli scatti con ricetta inclusa dovrà poi essere spedita, fino al 3 aprile, all’indirizzo mail info@tenutaifauri.it.

Un’idea simpatica e fresca, in perfetto stile Baldovino (dal soprannome della famiglia Di Camillo).
Ogni giorno sulla pagina Tenuta i Fauri verrà pubblicato il piatto più appetitoso. E ci sarà anche un premio in palio. Una volta superata l’emergenza, forse dal 4 aprile, l’azienda vinicola di Ari (Chieti) invierà sei bottiglie a casa ai partecipanti di Baldovino.

E allora come suggerisce Valentina Di Camillo, che prenderà spunto dalle foto anche per provare a replicare qualche ricetta, “Pronti, cuochi, via”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021