GIORNALISTI INTERNAZIONALI ALLA SCOPERTA DEI VINI D’ABRUZZO


ORTONA – Far conoscere le potenzialità del territorio viticolo abruzzese e della sua ricca e variegata produzione enologica a denominazione di origine, a partire dalla Doc Montepulciano d’Abruzzo. Per i 50 anni del suo vitigno più noto, il Consorzio di Tutela Vini d’Abruzzo ospiterà, a partire da sabato 12 maggio, nell’ambito dell’ampio programma di iniziative di promozione e comunicazione, sedici giornalisti italiani ed internazionali, tutte firme di note testate nazionali e straniere che si occupano di enogastronomia.

Sono due i press tour organizzati dal Consorzio guidato da Valentino Di Campli.

Il primo, in programma sabato 12 e domenica 13 maggio, coinvolgerà giornalisti della carta stampata del Gambero Rosso, La Madia, Il Sole 24 ore, La Repubblica e Il Corriere della Sera, mentre il secondo, vedrà, la settimana successiva, dal 16 al 20 maggio, dieci corrispondenti della carta stampata estera che arriveranno da Giappone, Cina, Stati Uniti e Canada.

Nei due diversi press tour, i giornalisti avranno l’occasione di incontrare i produttori, scoprendone i vini e la filosofia produttiva, visiteranno i vigneti e le cantine, conosceranno il territorio di produzione e le sue bellezze, dalle verdi colline alla costa, passando per chiese, castelli e dimore storiche.

“I produttori del Consorzio sono pronti ed entusiasti di raccontarsi, in tutta la loro autenticità e bravura, alla stampa nazionale ed internazionale. Insieme alle principali fiere di settore e alle diverse attività di comunicazione che abbiamo messo in campo – spiega in una nota il presidente Di Campli – i press tour rientrano tra le numerose azioni di promozione che il nostro Consorzio organizza quest’anno. Abbiamo deciso di puntare, tra gli altri, su alcune importanti firme del giornalismo asiatico e nordamericano perché proprio questi mercati rappresentano un interessante sbocco commerciale, e non solo per il nostro vino”.

Tra gli ospiti del Consorzio, i giornalisti giapponesi Setsuko Yoshida fondatrice del magazine Vinotheque e Masa. M. Yoshino di Wands, la giornalista cinese Aileen Lee, esperta di vino e direttrice internazionale del gruppo editoriale Beijing Yunjiu Media Co., il wine editor cinese Jiang Lu (meglio conosciuto come Maxime Lu), e ancora il canadese Michael Fagan che scrive per LCBO Food & Drink Magazine, che ha raccontato nelle fortunata serie Discover, attraverso apprezzati documentari il mondo del vino e della gastronomia internazionale, le giornaliste canadesi Lori Kilmartin, redattrice di www.nataliemaclean.com e la freelance Julie Pegg, la texana Sandra Crittenden del magazine americano Galveston Monthly e i giornalisti statunitensi David Crowley e Alexander Peartree del noto magazine Wine Enthusiast.

Un programma intenso, quello organizzato dal Consorzio di Tutela Vini d’Abruzzo, nel corso del quale i giornalisti ospiti avranno l’occasione di visitare anche alcuni borghi abruzzesi, che fanno parte della zona di produzione e coglierne le caratteristiche artistiche e architettoniche, oltre che paesaggistiche, ricalcando le tappe inserite nel progetto “Percorsi”, recentemente varato dal Consorzio e realizzato mettendo in rete il sistema di accoglienza delle cantine e gli attori del settore enogastronomico del territorio, con l’intento di diffondere e far conoscere, tramite il turismo enogastronomico, le eccellenze abruzzesi in tutto il mondo.

Queste attività di incoming rientrano nelle azioni finanziate dalla Regione Abruzzo attraverso i fondi Psr 2014-2020, Sottomisura 3.2 e dell’Ocm Vino.