MANGIARE SANO CON LA FILIERA CORTA, PROTOCOLLO FIESA-CUOCHI D’ABRUZZO


In occasione della Fiera Saral Food 2018, Lorenzo Pace, presidente dell’Unione cuochi abruzzesi e Vinceslao Ruccolo, presidente della Fiesa Confesercenti d’Abruzzo, con la testimonianza diretta di Daniele Erasmi, presidente della Confesercenti regionale e di Gaetamo Pergamo, direttore della Fiesa nazionale, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa su “Qualità e prodotti tipici, tradizione e innovazione, cultura e promozione, sana e sicura alimentazione”, con l’obiettivo di rafforzare il reciproco ruolo di testimonianza della qualità, delle eccellenze e delle tradizioni locali, per valorizzare la varietà e la ricchezza della cucina italiana e di far emergere le eccellenze enogastronomiche a partire dai produttori e trasformatori locali, anche con accordi di filiera e/o microfiliera agroalimentare.

Il protocollo – informa una nota – vuole essere anche un’adesione sostanziale all’iniziativa “2018: Anno del cibo italiano nel mondo” e un omaggio a Ovidio, D’Annunzio e Silone che con le loro opere letterarie hanno contribuito a far conoscere i prodotti alimentari regionali.

Il prossimo obiettivo della Fiesa Confesercenti d’Abruzzo e dell’Unione cuochi abruzzesi è la sottoscrizione di un protocollo con i Ministeri dell’Agricoltura, dell’Economia, della Salute e dell’Istruzione per sviluppare in senso armonico i concetti del “Mangiare Sano” e della “Educazione Alimentare”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021